Valle dell’Irno, blitz dei carabinieri: 3 arresti e 2 denunce

Scritto da , 21 Novembre 2012
image_pdfimage_print

MERCATO?SAN?SEVERINO. Valle dell’Irno  controlli del territorio dei carabinieri, tre persone arrestate e due denunciate in stato di libertà. Questo il bilancio di una vasta operazione dei militari della compagnia di Mercato?San?Severino guidata dal capitano Rosario Basile. Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, espletato nella Valle dell’Irno, finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa, i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino hanno tratto in arresto tre persone e deferito altre due in stato di libertà.  In particolare a Mercato San Severino personale dell’Aliquota Operativa ha tratto  in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali M.D., 19enne di origini romene, da diversi anni  residente a Mercato San Severino, in quanto, durante una perquisizione domiciliare eseguita nell’ambito di un’attività info-investigativa finalizzata al contrasto dei furti ai danni di esercizi commerciali, tentava di darsi alla fuga aggredendo  i militari, che lo immobilizzavano dopo una breve colluttazione.  Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti un coltello del genere proibito, arnesi atti allo scasso, nonché tre pistole semiautomatiche ad aria compressa dallo stesso asportate nottetempo in un esercizio pubblico del luogo. Nel proseguo delle attività gli operanti individuavano in un minore di origini romene, il correo con il quale aveva perpetrato il citato furto. La refurtiva recuperata è stata restituita al proprietario. A Fisciano i militari della locale Stazione  guidati dal maresciallo Carmine Gallo rintracciavano e traevano in arresto D. F., 41enne di Calvanico, pregiudicato, in attuazione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Salerno, dovendo espiare una pena di anni tre di reclusione per i reati di furto commessi nel comune di Fisciano nel 2001 e  I. C. 40enne del luogo, pregiudicato, in esecuzione di un provvedimento di applicazione della detenzione domiciliare per mesi quattro, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Salerno a seguito di condanna per violazione delle prescrizioni imposte dal foglio di via obbligatorio. Infine  personale dell’Aliquota Radiomobile  ha deferito in stato di libertà  un 26enne di Siano sorpreso  alla guida di un’autovettura, sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita.I controlli degli uomini della Benemeriota proseguiranno anche nei prossimi giorni per arginare ogni forma di attività illecita sul territorio.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->