Vaccino scaduto inoculato a bimbo, denuncia per dipendenti Asl

Scritto da , 23 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Somministrano un vaccino scaduto ad un bambino di 8 mesi e per questo sono stati denunciati a piede libero due dipendenti del distretto 68 dell’Asl Salerno 2 a Giffoni Valle Piana. Si tratta di un medico e di un assistente per l’infanzia. I due, lo scorso 18 gennaio, in un ambulatorio di Giffoni Sei Casali, nel Salernitano, avevano iniettato al piccolo un vaccino scaduto a novembre 2017. Sono stati i genitori ad accorgersi di quanto accaduto, una volta rientrati a casa e letto il bollino del medicinale apposto sul libretto sanitario. Madre e padre, a quel punto, sono andati in caserma dai carabinieri per segnalare l’accaduto senza tuttavia sporgere querela. I militari dell’Arma della compagnia di Battipaglia, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Antisofisticazione di Salerno, al termine dei controlli sui lotti di vaccini presenti in quell’ambulatorio, non hanno rinvenuto altri medicinali scaduti. Il bimbo sta bene.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->