“Usca Campigliano, condizioni vergognose”

Scritto da , 8 Dicembre 2020
image_pdfimage_print

di Pina Ferro

“Costretti a lavorare im condizioni vergognose“. L’atto di accusa arriva dal consigliere comunale di minoranza di San Cipriano Picentino Massimo Zoccola che, unitamente alla consigliere Valentina Melchiorre, ieri mattina ha effettuato un sopralluogo presso la struttura che ospita l’Usca a Campigliano e che lo scorso 6 dicembre si è completamente allagata. “Mettere a disposizione una struttura (oltretutto relativamente “nuova”- una delle “Grandi Opere”) vuol dire anche farsi carico delle misure necessarie affinché questa sia efficiente e funzionale per il personale,per l’utenza e per i servizi cui è destinata. È scandaloso che un operatore sanitario (già costretto in una tuta protettiva limitante) debba dare informazioni e regolare il flusso degli avventori sotto la pioggia e nel fango. Ha sottolineato il consigliere Massimo Zoccola.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->