Unico addio, ticket urbano a 1 euro

Scritto da , 18 gennaio 2014

Anche la Cstp, sulla strada della Sita e Trenitalia (che gestisce anche la metropolitana di Salerno) propone il biglietto aziendale. Nuovo anno, nuove tariffe insomma per i viaggiatori assidui di Cstp, che beneficheranno di un risparmio del 10/15%, a seconda del sistema di trasporto che si sceglie. I nuovi titoli di viaggio avranno la stessa struttura tariffaria dei biglietti “Unico”, ma con prezzi più convenienti. La quasi totalità delle aziende Unico stanno insomma uscendo dal consorzio per tornare all’antica autonomia. Novità anche per la metropolitana: il biglietto per la singola tratta costerà un euro, come è stato più volte annunciato. Ma è in vigore una tariffazione che prevede soluzioni diversificate a seconda delle esigenze degli utenti con biglietti giornalieri, per il weekend, settimanali, mensili e annuali. I ticket sono acquistabili nelle stazioni Centrale ed Arechi e già in diversi punti vendita in città. Resterà comunque valido fino alla fine di aprile il doppio regie di tariffazione con sistema Unico che continuerà a funzionare come sempre: 1,30 per 90 minuti e la possibilità di usufruire, nello stesso arco temporale, anche dei mezzi del Cstp. Il biglietto orario per l’area suburbana sarà di 1,10 euro, mentre 1,00 per l’area urbana. “Una volta approvata la delibera comunale, con il consenso anche della Provincia, aggiungeremo questo nuovo biglietto aziendale per fidelizzare i clienti e apportando loro un risparmio”-ha spiegato l’assessore comunale alla Mobilità, Luca Cascone. L’ assessore sta inoltre lavorando ad un accordo contrattuale che preveda un biglietto integrato Cstp-metropolitana: «È nell’interesse di tutti – ha detto – arrivare ad una soluzione unica e condivisa sia per agevolare l’utilizzo indistinto dei due sistemi di trasporto che per non gravare troppo sulle tasche dei viaggiatori. Con due singole bigliettazioni ogni spostamento costerebbe il doppio e questo potrebbe rappresentare un problema per molti». Una riunione operativa potrebbe tenersi già nei prossimi giorni per tracciare le linee guida dell’accordo. Intanto sono partite le agevolazioni con la bigliettazione autonoma, con 20 centesimi di risparmio e con la possibilità di abbonamenti e altre agevolazioni.

Maria Rainone

Consiglia