«Una vergogna, con noi la Provincia protagonista della festa»

di Andrea Pellegrino

Il gonfalone della provincia di Salerno approda in processione sotto la presidenza di Andrea De Simone. Da allora, dall’anno 1989 la Provincia è una delle istituzioni protagoniste della festa patronale della città capoluogo. Da ieri, per la prima volta, l’amministrazione provinciale ha invece fatto un passo indietro. «E’ una offesa alla popolazione e alle tradizioni», ha commentato Andrea De Simone che ha affermato in seguito: «Nella stanza del presidente mettemmo anche una immagine di San Matteo e noi come Provincia eravamo presenti alle cerimonie. Avevamo coinvolto anche i Comuni della Arcidiocesi per onorare il Santo. Quello che è accaduto ora è gravissimo». «Dunque – prosegue De Simone – tutte le istituzioni rappresentative piegate alla prepotenza di un capobastone? E dove sono tutti i consiglieri comunali, regionali ed i parlamentari cattolici? Ed, infine, vogliamo approfondire le motivazioni dell’Autorità Portuale che ha vietato lo spettacolo dei fuochi d’artificio?»