Una tesi di laurea per riqualificare la città, il dono di Laura a Cecilia Fracese

Scritto da , 29 novembre 2018
image_pdfimage_print

di Stefania Maffeo

Illustrata alla sindaca Francese un’idea progettuale per il recupero delle case popolari di via Garibaldi a Battipaglia, redatto dall’ingegnere laureanda Laura Giorgia Sorano nell’ambito dell’iniziativa “Regene-Rating Minime”, attività di ricerca del Professore Roberto Vanacore presso il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Unisa. Il lavoro della tesista battipagliese affronta la tematica della riqualificazione delle aree urbane degradate ed è proprio la rigenerazione dello spazio pubblico il fulcro centrale del progetto di sviluppo dell’area delle Minime di Via Garibaldi. Nella Battipaglia contemporanea si intrecciano spazi con esigenze e potenzialità specifiche che possono generare tensioni e conflitti. È quindi indispensabile una progettazione che sia in grado di mediare tra l’identità e le vocazioni dei luoghi e le domande-esigenze dei residenti. È necessario ripensare il ruolo del quartiere anche alla luce delle esigenze complessive della città e degli scenari di trasformazione di un territorio più ampio, oltre i limiti fisici del quartiere stesso. L’iniziativa “Regene-Rating Minim” che nasce con l’obiettivo di ridare centralità e vivibilità a quest’area tramite l’inserimento di nuova qualità architettonica ed un nuovo equilibrio spazio-funzionale. Il progetto vede la sostituzione dei fabbricati costruiti nell’emergenza della fase immediatamente successiva al secondo conflitto mondiale ed ormai irreparabilmente degradati, intervenendo con sistemi architettonici più performanti, ricucendo il nuovo edificato con l’agglomerato urbano circostante al fine di riqualificare il tessuto urbano e sociale esistente anche con la realizzazione di strutture sociali, aree verdi, parcheggi e itinerari pedonali funzionali e sicuri.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->