Una targa in ricordo dell’amico Roberto

Scritto da , 12 Settembre 2020
image_pdfimage_print

“All’amico Roberto, rimarrai sempre nei nostri cuori. Gli amici dello scoglio”. Poche ma significative parole quelle impresse sulla targa che domani mattina gli amici di Roberto D’Auria, prematuramente scomparso da un anno metteranno sugli scogli antistante lo stabilimento balneare Colombo per ricordare questo straordinario personaggio, entrato nei cuori di tanti amici salernitani che da anni affollano lo scoglio a Pastena e che purtroppo sono rimasti scossi, circa un anno fa, dalla sua improvvisa dipartita. <Era un uomo eccezionale, semplice l’amico Roberto, che si era trasferito a Salerno quando era ancora un neonato con la famiglia ma che amava la nostra città da sempre> dice Salvatore Orilia, storico tifoso granata che da anni in estate è un habituè degli scogli di Pastena, con le lacrime agli occhi. <Ci ha lasciato un grande vuoto a noi amici che lo aspettavano in estate quando veniva a Salerno visro che era lontano per motivi di lavoro. E quando veniva sugli scogli era una festa visto che Roberto era una persona davvero speciale> Roberto D’Auria aveva 56 anni ed è stato un pallanuotista di grandi prospettive. Ha indossato la calottina della Pro Salerno ed ha conquistato anche la serie A2. Poi ha vinto anche in serie B con Rari Nantes Napoli, Rari Nantes Salerno e Caserta e la sua carriera di pallanuotista si è conclusa proprio nella società che lo aveva lanciato. Il suo legame con Salerno è stato sempre saldo e forte ed anche la sua scelta di svolgere l’attività agonistica con il nuoto Master, raggiungendo ottimi risultati sportivi, non è stata casuale.Poi le amicizie iniziate con gli amici dello scoglio, consolidata nel tempo con Salvatore Orilia e gli altri amici, Non c’era, infatti, periodo estivo in cui Roberto non faceva una capatina ai suoi amici e si divertiva tanto con loro. Anzi con il suo amico Massimo Barbato, allenamento per l’attività di master a mare con partenza dallo scoglio di Pastena, fino a Marina di Arechi e ritorno. Ed era sempre una festa quando tornava dalla lunga nuotata visto che il suo sorriso ma soprattutto la sua grande bontà d’animo portava ottimismo certamente in tutto il gruppo di over che da anni trascorrono la loro estate sugli scogli di Pastena. La sua dipartita ha lasciato un grande vuoto ma Orilia, così come gli altri amici, con questo gesto simbolico ma significativo non vorranno mai dimenticare Roberto e la targa che sarà posta domani mattina sugli scogli a Pastena sarà li per ricordare per sempre una persona speciale che, purtroppo, non c’è più. Ciao Roberto.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->