Una Salernitana spuntata cade a Perugia

Scritto da , 13 dicembre 2013

di Marco De Martino

PERUGIA. La Salernitana esce sconfitta dal big match del Curi di misura con la capolista Perugia (rete di Sprocati a dieci dalla fine) e probabilmente dice addio alle residue possibilità di lottare per la prima posizione in classifica. Ora però è a rischio anche la qualificazione ai play off. Troppo rinunciataria la compagine granata, schierata in pratica senza attaccanti da Perrone. A peggiorare la situazione la squalifica certa di Tuia, Montervino e Luciani che, ammoniti, salteranno il derby con la Paganese del 22 dicembre. In avvio Perrone opta per un accorto 4-1-4-1, con Perpetuini schierato davanti alla difesa, e con Gustavo unica punta supportata da Ricci e Mancini. In difesa il trainer preferisce Sbraga a Molinari. Nella prima frazione le due squadre si studiano, ma è la Salernitana a mantenere costantemente il pallino del gioco. Non ci sono occasioni da gol ma i granata, grazie allo schieramento tattico compatto e aggressivo, mette in difficoltà il Perugia. Le opportunità da rete si contano sulle dita di una sola mano. Al 25′ Massoni anticipa all’ultimo momento Gustavo dopo una bella combinazione Perpetuini-Montervino, mentre qualche minuto più tardi  dalla parte opposta è Nicco a non trovare il tempo giusto per la battuta a pochi passi da Iannarilli. Il primo tempo si conclude così a reti bianche. Nella ripresa la Salernitana perde le distanze e il Perugia guadagna qualche metro prezioso. Il Grifone ne approfitta e sfiora la rete al 60′ con Eusepi. Il bomber salta Sbraga e spara in diagonale, il suo tiro però è impreciso e termina di poco fuori con Iannarilli battuto. La Salernitana non può reggere il ritmo tenuto per tutti i novanta minuti e così appena Mancini e Perpetuini calano il Perugia trova spazi ed alla fine anche il gol vittoria. All’81’ Sprocati passa indisturbato tra le belle statuine granata e batte un colpevole Iannarilli sul primo palo. E’ la rete del vantaggio della capolista. Perrone si gioca tardivamente la carta Mounard, ma ormai troppo tardi. La Salernitana esce sconfitta dal Curi e dice forse addio alle speranze di agganciare il primo posto.

PERUGIA – SALERNITANA  1-0

PERUGIA (4-3-3): Koprivec; Conti, Massoni, Scognamiglio, Comotto (70′ Sini); Moscati (64′ Mazzeo), Vitofrancesco, Nicco; Insigne (46′ Sprocati), Eusepi, Fabinho. A disp.: Stillo, Daffara, Mungo, Barison. All.: Camplone.

SALERNITANA (4-1-4-1): Iannarilli; Luciani, Sbraga (84′ Mounard), Tuia, Piva; Perpetuini; Montervino, Capua, Mancini, Ricci; Gustavo (70′ Ginestra). A disp.: Berardi, Chirieletti, Molinari, Volpe, Foggia. All.: Perrone.

ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo (Atta Alla e Prenna).

MARCATORI: 81′ Sprocati

NOTE: Spettatori circa quattromila. Ammoniti Capua, Montervino, Luciani, Tuia. Recuperi 1′ e 4′

Consiglia