Una Madonna sulla montagna di Capriglia, ex agente s’affida all’aiuto divino

Scritto da , 27 Marzo 2020
image_pdfimage_print

Non possono mancare, in questo drammatico momento per l’emergenza coronavirus, il ricorso alla preghiera e all’aiuto divino. Mosso da queste motivazioni Aldo D’Isidoro, un  poliziotto in pensione con la passione per la bicicletta – come scrive il quotidiano “Le Cronache” – ha deciso di costruire una casetta dedicata alla Madonna di Fatima sulle montagne di Capriglia. Lo ha fatto anche per chiedere alla Vergine di intercedere per salvare l’uomo dalla pandemia. La cappella rupestre è stata realizzata dopo il vecchio convento di clausura dello Spirto Santo. Alla casetta dedicata alla vergine di Fatima ci si arriva salendo da Capriglia seguendo la strada che porta alla Madonna della pineta: un’ora di cammino a piedi  lungo un sentiero facilmente accessibile.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->