Una crisi che ha colpito tutti i settori

Scritto da , 22 novembre 2018
image_pdfimage_print

«E’ una crisi generale di ogni settore, non solo cinematografica». E’ quanto sostiene Rodolfo Giuliano, titolare dello storico cinema San Demetrio, in merito alle difficoltà che si ritrova a vivere oggi il mondo del cinema.
Pensa che strutture come il The Space possano in qualche modo penalizzare cinema come il San Demetrio o l’Apollo?
«No. Anche il The Space cinema è stato in grosse difficoltà; loro hanno già svenduto Mediaset con Luciano Betton, acquistato da una multinazionale; hanno fatto anche dei licenziamenti che hanno coinvolto circa 12 persone. Poi, c’è la pirateria. E’ chiaro che in un momento di crisi bisogna darsi da fare per cercare di vedere film attraverso altri canali come internet, Netflix».
Strumenti che, dunque, penalizzano ulteriormente un settore già in crisi?
«Si, ma se non ci fosse la crisi non avevamo di questi problemi ma è chiaro che in un momento di crisi la famiglia sta al collasso. Ci sono famiglie che non possono mangiare, figuriamoci se pensano di andare al cinema o al teatro».
Lei è in questo settore da sempre. Quanto è difficile andare avanti?
«Io cerco di difendermi. Bisogna reggere perchè i tempi sono bui ma il commerciante deve cercare di capitalizzare nei momenti bui e poi cercare di restituire all’attività con gli interessi. Se nei momenti buoni, il gestore di una sala pensa a sperperare tutto ciò che ha guadagnato, poi non può far altro che chiudere i battenti. Questa è la logica che ognuno di noi dovrebbe cercare di mettere in campo».
(er.no)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->