Un Premio “Melchionda”

Scritto da , 2 Novembre 2012
image_pdfimage_print

EBOLI. Il Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno ha bandito il “Premio Enrico Melchionda” per tesi di laurea in discipline politologiche o sociologiche. Si tratta di un premio dedicato all’apprezzato docente universitario e politologo ebolitano scomparso prematuramente. Questa iniziativa, rendendosi interprete delle sensibilità del compianto Enrico Melchionda, vuole premiare gli studenti che affrontano con serietà e impegno la preparazione della loro tesi di laurea per incoraggiarli a proseguire nel loro percorso di ricerca su temi di rilevanza politica e sociale. Saranno assegnati 5 premi: 2 premi di € 3.000 euro cadauno per tesi di laurea magistrale o specialistica e 3 premi di € 1.000,00 euro cadauno per tesi di laurea triennale. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 19 novembre 2012. Enrico Melchionda ha insegnato presso l’ateneo salernitano, l’Università “L’Orientale” di Napoli e l’Università “La Sapienza” di Roma. Acuto studioso delle trasformazioni della rappresentanza e delle forme della partecipazione alla politica in Italia e nel Mezzogiorno, è autore di numerose pubblicazioni. In particolare “Alle origini delle primarie” (Ediesse, 2005) e “Il finanziamento della politica” (Editori Riuniti, 1998), sembrano particolarmente utili ad interpretare l’attuale fase politica, testimoniando la lungimiranza  della riflessione di Enrico Melchionda che rappresenta un punto di riferimento importante nell’ambito della scena intellettuale nazionale. Enrico Melchionda era fratello dell’attuale sindaco di Eboli, Martino. Ed era anche un fine intellettuale apprezzato su tutto il territorio. Anche negli anni giovanili, Enrico Melchionda si era segnalato per impegno civile, sempre presente in prima fila nelle battaglie studentesche e politiche, ai tempi della sua frequetazione scolastica liceale presso il Liceo Classico “Enrico Perito” di Eboli.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->