Un muro tutto granata per fermare la capolista

Scritto da , 25 aprile 2014

SALERNO. La carica dei 12mila dell’Arechi per mettere lo sgambetto alla capolista e centrare la qualificazione matematica ai play off con una giornata d’anticipo e con la possibilità di avvicinarsi concretamente al settimo posto per evitare la gara secca sul campo di una big. A 24 ore da un match che sta permettendo a tutti di rivivere vecchie emozioni dopo le sfide con Budoni, Borgo a Buggiano ed Hinterreggio, in città l’attesa è spasmodica e da questa mattina saranno prese d’assalto le ricevitorie Lottomatica che ieri, in concomitanza con la celebrazione del 25 aprile, hanno chiuso i battenti rallentando i ritmi della prevendita. Il dato parla di 4mila tagliandi già staccati, quasi un record al venerdì sera: una cifra simile era stata superata soltanto in occasione della partita d’esordio contro il Lecce, quando furono in 14mila a riempire il principe degli stadi battendo tutte le piazze di B ed un paio di massima serie. Nel dettaglio, 700 biglietti sono stati venduti a Perugia (allestiti 15 autobus, saranno in 1500 nel settore ospiti e posizionati verso i distinti), 1125 sono stati consegnati a coloro che hanno aderito all’iniziativa “Tutti uniti all’Arechi” e 2200 circa sono quelli di curva Sud e tribuna distribuiti a partire da martedì, numeri di categoria superiore e destinati ad incrementare con il passare delle ore. Questa mattina, infatti, presso la sede ufficiale del sodalizio granata saranno stampati altri 200 biglietti per il settore distinti: grazie all’intervento del CCSC, infatti, tanti studenti ed un paio di scuole calcio hanno avuto il placet per consegnare le liste fuori tempo massimo. Confermata anche la presenza di 40 ragazzi in città per l’Erasmus e provenienti da ogni parte d’Europa, letteralmente incantati dallo spettacolo offerto dalla Sud 15 giorni fa contro il Pisa. Se si considera che, mediamente, nel giorno di disputa della gara vengono venduti 2000 biglietti e che ai 4000 paganti vanno aggiunti i 4750 abbonati, è facile prevedere la presenza di almeno 12mila spettatori, con una curva Sud piena in ogni ordine di posto. Sul piano dell’ordine pubblico, infine, c’è attesa per capire se saranno posizionati i container; un aereo sorvolerà l’Arechi sin dalle prime ore del mattino, previsti controlli a tappeto in città ed un imponente spiegamento delle forze dell’ordine. Gaetano Ferraiuolo

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->