Un bando per i mercatali, la Regione mette a disposizione 25mila euro

Scritto da , 17 Gennaio 2020
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Il nuovo anno, a Salerno, inizia all’insegna dei lavori di riqualificazione del mercato di vi Piave-piazza Cavalieri Vittorio Veneto. Hanno preso ufficialmente il via ieri, i lavori per la risistemazione del nuovo mercato rionale che hanno l’obiettivo di restituire dignità agli operatori mercatali e mettere in sicurezza l’area. Il mercato infatti sarà coperto; in programma anche interventi per la sistemazione dei bagni e la messa in sicurezza degli alberi pericolanti, «sempre nel rispetto dell’ambiente», come ha precisato l’assessore al Commercio Dario Loffredo. Prevista la presenza di una pattuglia fissa della polizia municipale per garantire la totale sicurezza di tutti. Presente alla posa della prima pietra anche il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca: «Noi qui avevamo alcune criticità. La prima era il rapporto con i residenti, abbiamo famiglie e persone anziane che spesso hanno vissuto spesso con grande sofferenza la presenza del mercato perché alcuni operatori non avevano l’attenzione giusta per la collocazione dei punti vendita – ha precisato il Governatore – Io credo che dobbiamo, con grande senso di umanità e rispetto, avere una posizione di garzo e umanità nei confronti di chi vive qui e ha il diritto di vivere in tranquillità. Molti anni fa avevamo una scelta da fare, ovvero decidere se trasformare in un’area mercatale vera il mercato di via Piave o delocalizzare e noi abbiamo deciso di tenerlo qui per non creare disagio a tante famiglie. Soprattutto una situazione di crisi economica, avere un mercato rionale vicino era comunque un vantaggio per tante famiglie che trovavano l’opportunità di fare la spesa in condizioni di vantaggio. Ma è chiaro che tenerlo qui in significa poi doverlo attrezzare come merita un’area mercatale con i servizi igienici, con la copertura per dare la possibilità agli operatori commerciali di lavorare anche d’inverno in condizioni adeguate». Nei giorni scorsi, l’amministrazione comunale ha avuto un confronto anche con i membri del comitato di quartiere piazza San Francesco che può avviare «un lavoro di verifica più vasto in tutta l’area del Carmine, piazza San Francesco dove sarà necessario avere maggiore controllo data la presenza di persone non sempre civili», ha spiegato il governatore secondo cui bisogna puntare ad una riqualificazione più generale di tutta la zona. De Luca ha annunciato, inoltre, che dal 2 febbraio al 3 marzo, sarà possibile fare domanda per ottenere il contributo destinato ai commercianti, artigiani ed ambulanti. «Per la prima volta, la Regione vara un bando per dare un aiuto agli ambulanti con contributi fino a 25mila euro per interventi di miglioramento tecnologico, forniture ai sistemi informatici e miglioramento delle strutture di lavoro – ha detto De Luca – Credo sia un segno di attenzione che gli operatori commerciali aspettavano da molto tempo. Ormai siamo diventati un bancomat universale e camperete anche voi sulle spalle della Regione, come tutta la Campania». Soddisfatto anche il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli che non perde occasione per ricordare il lavoro svolto proprio da De Luca quando era a capo della città da lui guidata oggi: «Enzo De Luca, nella sua opera di riqualificazione urbanistica della città che significa non solo aspetti generali della trasformazione urbana ma anche momenti puntuali della progettazione urbanistica, ha voluto che quest’iniziativa fosse portata a termine. Finalmente arriviamo alla posa della prima pietra: sarà un mercato assolutamente gradevole, dovrà essere gestito con attenzione e civiltà da parte degli operatori e cittadini, sarà un luogo festoso – ha infatti detto il primo cittadino – Provvisoriamente il mercato è dislocato nei pressi del Vestuti e io credo che in una città il mercato dia un carattere di umanità, bellezza ma deve essere gestito con attenzione particolare e credo che questa sia un’iniziativa indispensabile per la città».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->