Un bando per assegnare i loculi al cimitero di Salerno

Scritto da , 12 luglio 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Dar vita ad un bando ex novo per l’assegnazione dei loculi disponibili presso il cimitero comunale di Salerno. E’ la richiesta avanzata dal consigliere Pietro Stasi nel corso della Commissione Annona, presieduta da Massimiliano Natella. Dei circa 130 loculi disponibili, la metà è stata assegnata, tramite bando, anni addietro ma, ad oggi, i restandi dovrebbero essere in via di assegnazione. Procedura, questa, fattibile solo attraverso un bando pubblico. Presente all’incontro anche il direttore Filomeno di Popolo a cui sono state sottoposte alcune richieste proprio riguardanti la gestione della struttura comunale di Brignano, come le Congreghe – associazioni legate alle parrocchie della città che hanno in gestione alcune aree del cimitero attraverso un vecchio atto notarile – che si occupano della pulizia e della vendita dei loculi a privati. Dunque, da qui la richiesta di invitare i responsabili delle Congreghe in commissione per capire il loro funzionamento, soprattutto dal punto di vista economico e da dove provengono i dipendenti di cui si avvalgono per effettuare i lavori. Intanto, si continua a lavorare anche per recuperare i loculi senza identità, vale a dire le tombe vuote o risalente ad anni addietro senza che nessuno se ne occupi più, ragion per cui non è stato possibile – in questo lasso di tempo – procedere all’esumazione e l’estumulazione dopo i 10 anni

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->