Tutti vestiti granata con il Perugia

Scritto da , 21 aprile 2014

SALERNO. Sarà un colpo d’occhio eccezionale quello che offrirà l’Arechi per il big match della trentatreesima giornata del campionato di Prima Divisione. Ad una settimana dalla partita che potrebbe permettere alla Salernitana di festeggiare la qualificazione ai play off ed al Perugia la promozione matematica in serie B, a Salerno si respira già il clima delle grandi occasioni e social network e siti internet sono letteralmente invasi da centinaia di supporters granata, desiderosi di trasmettere entusiasmo a tutto l’ambiente e di convincere anche i più scettici ad acquistare il biglietto e recarsi in massa allo stadio. Sulla pagina “Salernitana Fans Forum” sta riscuotendo notevole successo l’iniziativa denominata “Tutti all’Arechi con la maglia granata”: l’obiettivo è quello di recarsi in curva indossando un drappo di color granata e riportante l’immagine del cavalluccio marino, un pò come accaduto esattamente sei anni fa contro il Pescara. Sta registrando un buon numero di adesioni anche l’iniziativa “Tutti uniti all’Arechi”: dovrebbero essere almeno un migliaio tra studenti, giovani calciatori ed accompagnatori ad assiepare il settore distinti, ma qualche istituto avrebbe palesato alcune perplessità dovuta alla nota rivalità esistente tra le due tifoserie. “Non sparate petardi, i bambini si spaventano e potrebbero decidere di assistere alla gara dal lato distinti più vicino al settore ospiti” fanno sapere dal GOS che, dopo una prima riunione informale, ad inizio settimana prossima stilerà il programma utile a garantire l’ordine pubblico prima, durante e dopo l’evento sportivo. Da Perugia, nonostante la diretta della gara, sono attesi 2mila spettatori e sono già 11 i pullman allestiti, su sponda granata sarà ampiamente superata quota 10mila e, dopo le titubanze iniziali, la strada dei container dovrebbe essere la più percorribile ed efficace. Previsti controlli a tappeto sin dalle prime ore del mattino sia all’uscita dell’autostrada in direzione stadio Arechi, sia nei vari quartieri cittadini, con controlli più severi nell’area di prefiltraggio. Dopo quanto accaduto prima della gara col Monza (difficile individuare i responsabili, la Digos sta lavorando alacremente), la tensione è cresciuta, ma gli ultras granata hanno intenzione di dar prova ,ancora una volta, di civiltà e maturità sostenendo i propri beniamini dal primo al novantesimo. Sfottò, tanto colore e calore, ma nessun “agguato”, come riportato da qualche sito umbro che, nella giornata di venerdì, ha provato a correggere il tiro pur senza smentire la notizia. Salernitana-Perugia, insomma, è già iniziata…e pensare che fino al 1993 il gemellaggio sembrava indissolubile… Gaetano Ferraiuolo

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->