Tutti contro Eva: Forza Italia striglia la dissidente fittiana

Scritto da , 24 febbraio 2015

Tutti contro la senatrice Eva Longo. Che avrà detto o fatto mai? Dalle sue dichiarazioni si sono innescate delle bombe ad orologeria politiche, provenienti da Pellezzano, Cava, Eboli ed Angri. È la dura presa di posizione del Coordinatore cittadino Forza Italia di Pellezzano, Angelo Avallone, rispetto alle dichiarazioni espresse dalla senatrice salernitana Eva Longo. “Piuttosto che preoccuparsi di cosa farà il partito alle elezioni amministrative di Cava de’ Tirreni, Eboli ed Angri spieghi come sia riuscita a distruggere Forza Italia a Pellezzano –così commenta amareggiato Angelo Avallone, coordinatore cittadino Forza Italia del luogo di origine della senatrice Longo -, trascinandola in una sconfitta indecorosa alle ultime elezioni amministrative dopo anni di sua gestione da sindaco. A Pellezzano, abbiamo trovato un partito azzerato dagli anni della gestione Longo, ma la senatrice si rassereni perché sapremo ricostruirlo con la partecipazione dei tanti che non potevano e non volevano condividere la sua politica autoreferenziale”. La senatrice fittiana Eva Longo, che sulle elezioni amministrative ribatte su Facebook: “Se non si fa un’analisi impietosa sul fatto che abbiamo perso otto consiglieri comunali a Cava, che ad Angri non esistiamo e che ad Eboli c’è il caos allora siamo destinati alla sconfitta. Visto che questi sono i risultati qualcuno dovrebbe andarsene a casa”. Immediatamente la risposta di Francesco D’Antuno, coordinatore di Forza Italia Angri. “Invito la senatrice Longo a saldare un debito politico con gli elettori di Angri –commenta offeso D’Antuono-, che l’hanno votata ma che non possono dire di averla mai vista più ad Angri ed ancor meno di aver registrato sui interventi regionali o parlamentari a favore della cittadinanza angrese. Anche Busillo e Merola non sono di meno rispetto alla risposta di D’Antuono: “Ad Eboli il partito c’è e saprà ritrovare l’unità. A noi sta a cuore il successo e la crescita del centrodestra e non ci pare che la senatrice Longo abbia gli stessi obiettivi. Infatti dichiara, che lei e gli altri amici di Fitto in Campania sono pronti a sostenere per la presidenza della Regione non necessariamente il presidente Caldoro. Un’ipotesi che riteniamo inaccettabile per chi si dice di Forza Italia”. Infine commenta Gigi Casciello, responsabile enti locali del coordinamento provinciale: “il partito di Forza Italia non aveva otto consiglieri comunali ma tre, di cui due hanno deciso di sostenere una possibile lista civica alle amministrative: questo di fronte al nostro rifiuto di non presentare il simbolo del partito di Berlusconi alle prossime amministrative”. Chiaro il riferimento, seppur indiretto, alla Carfagna ed ai suoi fedelissimi. E a chi la rimprovera di non versare il proprio contributo al partito risponde: “Io sono regolarmente tesserata a Forza Italia – commenta la senatrice Eva Longo -, non pago la quota per la sede perché ormai quella di via Porta Elina è diventata una segreteria personale. Fino a quando a Salerno non si avvierà un confronto serio tra tutti i dirigenti del partito resterò ferma sulle mie posizioni”. La Longo, annuncia che la lista dei fittiani per le Regionali è pronta e che sono stati depositati già due loghi: “Noi Sud” e “La nuova Campania”. Quello definitivo sarà scelto a breve. Mentre su eventuali alleanze taglia corto: “Noi con Caldoro? Non è detto. Ci confronteremo con tutti i candidati sul programma e poi valuteremo chi appoggiare”. Pablo Arturo Di Lorenzo

Consiglia