Tutor sulla Salerno – Napoli, annullate le multe

Scritto da , 7 settembre 2016
tutor-autostrada

Arrivano i primi annullamenti delle contravvenzioni per superamento dei limiti di velocità ai danni di automobilisti “beccati” dal tutor sull’autostrada A3 “Salerno – Napoli“. Il Giudice di Pace di Cava de’ Tirreni ha accolto diversi ricorsi, presentati dall’avvocato Michele Benincasa, avverso le sanzioni amministrative irrogate ai sensi dell’articolo 142 comma 8 del Codice della Strada per violazione dei limiti di velocità sul raccordo autostradale A3 Na-Sa e rilevati a mezzo a mezzo del sistema di misurazione noto come tutor. Tutte le violazioni prevedono una sanzione irrogata di euro 184,62 e la decurtazione di tre punti dalla patente di guida. «La sanzione – spiega l’avvocato Benincasa – appare illegittima sotto diversi aspetti. In particolare, il giudice, accogliendo una espressa doglianza, ha ritenuto di dover disattendere i rilievi del tutor ove, come nei casi di specie, nel tratto oggetto di accertamento medio della velocità esistano delle deviazioni tali da creare una evidente disparità di trattamento tra l’automobilista che percorre l’intero tratto di strada, e quindi subisce il rilievo, e quello che si sottrae alla rilevazione utilizzando l’uscita intermedia. Del resto, il medesimo decreto di omologazione del tutor – conclude il legale – vieta l’esistenza delle uscite intermedie nei tratti dove lo stesso è operativo».

Consiglia