Tuia: «Lotito, confermaci tutti»

Scritto da , 23 Aprile 2013
image_pdfimage_print

Autore di un buon campionato dopo alcune stagioni altalenanti in Prima Divisione, a differenza di altri giovani presenti in organico Alessandro Tuia ha avuto diverse occasioni per mettersi in mostra: rendimento ottimo, a parte qualche espulsione ingenua contro L’Aquila e Vigor Lamezia, con Perrone che ha più volte sottolineato che, correggendo qualche aspetto caratteriale, potrà diventare un giocatore importante e di almeno due categorie superiore. Intervenuto in conferenza stampa, il centrale ex Monza analizza così la sua stagione, con un’implicita stoccata a Galderisi: “Tutti si sono accorti che terzino rendo meno rispetto ad altri ruoli, mi trovo bene al centro della difesa indipendentemente se sia a 3 o a 4 e se al mio fianco ci sia Rinaldi o Molinari, il primo molto grintoso e grande combattente, il secondo sempre pronto a sostenerti in campo e fuori, ho imparato tantissimo da questi due calciatori. In Prima Divisione non avevo fatto benissimo, questa è stata l’occasione per rilanciarmi e credo di aver disputato una buona stagione mettendomi a disposizione del mister”. Sul futuro: “Vincere qui è stato bellissimo, avevo giocato in piazze fredde che non vivevano il calcio con questa passione, proprio per questo spero di restare a Salerno e far parte del girone B, in stadi caldi e con derby che vedranno l’Arechi vestito a festa come domenica scorsa”. A proposito di domenica, Tuia racconta le emozioni provate sul terreno di gioco: “Se vedo foto e video a distanza di 48 ore ho ancora la pelle d’oca, il pubblico è stato straordinario ed in campo ci guardavamo ed avevamo i brividi. Anche sullo 0-1 non abbiamo mai pensato di perderla quella partita, neanche il Poggibonsi poteva credere di trovarsi in vantaggio in quello stadio”. Sul caso Galderisi: “Non sto seguendo, dico solo che penalità o no chiuderemo la stagione con ampio margine sulla seconda e vogliamo vincere anche la supercoppa. Mi limito a dire che mi dispiace molto e mi spiazza la sua eventuale richiesta”. Infine qualche “consiglio” a Lotito: “Secondo me bisognerebbe confermare in toto il gruppo compreso l’allenatore che ha vinto due campionati, non ci sarà nessun calo di tensione in queste ultime partite perchè andrà in campo chi ha giocato di meno e tutti hanno una gran voglia di dimostrare le proprie potenzialità, anche loro hanno dato un valido contributo allenandosi al 100%. Io voglio restare a Salerno, ho un altro anno di contratto con la Lazio e devo parlare con la società”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->