Trovato a letto senza vita Pagani si ferma per Domenico

Scritto da , 5 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

PAGANI. Una città avvolta nel dolore e nella tristezza  piange il giovane Domenico Ungaro, 33enne che da oltre 15 anni lavorava nella gioielleria di famiglia di via Marconi. Il giovane è stato trovato privo di vita nel suo letto, ieri mattina dal padre che era andato a svegliarlo. Dolore e sconforto in città. In pochi minuti la notizia ha fatto il giro della città e del web. Immenso il dolore di chi lo conosceva, che lo ricorda anche attraverso Facebook come un ragazzo sempre solare, sorridente, disponibile con tutti, uno dei giovani imprenditori paganesei che amava la sua terra, tanto da adoperarsi pienamente per le iniziative natalizie.
E Pagani si ferma davanti alla tragica scomparsa di Domenico Ungaro. Il 33enne gioielliere era stato tra gli organizzatori delle varie manifestazioni natalizie della città. Proprio per questo motivo e in segno di lutto, Pagani si ferma per rispettare il dolore della nota famiglia paganese: tutte le iniziative in programma per oggi sono state rinviate a data da definire. Tra i primi a chiedere la sospensione delle attività di animazione è stato il neo presidente di Ascom-Confcommercio, Luigi Amendola che esprime tutta la sua vicinanza e dispiacere alla famiglia Ungaro. L’amministrazione comunale ha fermato gli ultimi eventi in programma per il cartellone “Pagani Sotto Le Stelle”. Rinviato anche il pranzo dell’epifania organizzato al Circolo Unione di Pagani per poveri della città di Sant’Alfonso. Un dolore immenso, inenarrabile.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->