Tromba marina, danni e paura a Torrione

di Monica De Santis

Paura, tanta, tantissima, ieri mattina a Salerno, dove una spettacolare, quanto spaventosa tromba d’aria marina si è abbattuta, provocando ingenti danni soprattutto nel quartiere Torrione, dove in via Marino Freccia, nelle adiacenza della farmacia Grimaldi, sono caduti molti alberi e detriti vari, che hanno bloccato per ore la circolazione. Nessun ferito ma solo tanta paura tra i residenti del quartiere. Molte le ipotesi avanzate, dagli abitanti della zona, sui rischi corsi in caso di istituti scolastici aperti. L’orario, in cui si è abbattuta la tromba d’aria, infatti, coincide con l’orario in cui i ragazzi si recano a scuola. Ma fortunatamente, il posticipo, dell’apertura delle scuole ha evitato danni peggiori. Decine di alberi, come dicevamo, sono stati, letteralmente, sradicati dalla furia del vortice che, dopo essersi formato in mare, all’altezza della piscina comunale “Simone Vitale”, si è spostato, poco alla volta verso la costa. Ingenti i danni provocati sia agli arredi dei locali, che alle abitazioni e alle auto parcheggiate in strada o quelle che erano in transito. In frantumi anche il vetro della porta di un bus che è stato colpito da un oggetto trasportato dal vento, nessun danno invece per il bus di linea che seguiva immediatamente dietro. L’autista vista la scena da lontano, ha pensato bene di fermarsi ed aspettare che la furia dell’acqua e del vento di placasse. Fortunatamente nessun passeggero, del primo pullman di BusItalia è rimasto ferito. Disagi anche alla viabilità a causa della chiusura di alcune strade che danno accesso al centro cittadino. Grande lavoro per gli agenti della polizia locale, dei carabinieri e per i vigili del fuoco. Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli si è immediatamente recato sul posto per fare un sopralluogo nelle zone maggiormente colpite dal maltempo. Oltre 40 gli interventi effettuati nella sola mattinata di ieri dai vigili del fuoco. “Teniamo alta l’attenzione e valuteremo ora per ora, il da farsi. In via preventiva, a causa dell’allerta meteo annunciata, nella serata di giovedì, avevamo già chiuso ville e parchi”. Così il sindaco Vincenzo Napoli, ha commentato i danni provocati dal cattivo tempo. “E’ stato un fenomeno particolarissimo – ha aggiunto l’assessore all’Ambiente, Angelo Caramanno -, stiamo lavorando per ripristinare tutto in tempi brevi. I danni sono ingenti e hanno riguardato anche gli impianti sportivi del lungomare”.