Trionfa Noemi Criscuoli, sul podio Claudia De Vivo ed Ermelinda Benincasa

Scritto da , 18 Settembre 2012
image_pdfimage_print

 Oltre 400 spettatori hanno accompagnato con entusiasmo e partecipazione la finalissima della dodicesima edizione di Miss Granata, la nota kermesse ideata ed organizzata dal club Highlander di Alfonso Pugliese in collaborazione con il Comune di Salerno, il Centro di Coordinamento Salernitana Clubs del presidente Riccardo Santoro e l’U.S. Salernitana 1919. E’stata una serata dalle forti emozioni, condotta brillantemente dal
veterano Gianni Novella, stimato presentatore televisivo, e dalla
bellissima Giovanna Di Giorgio direttamente dalla trasmissione “Cuore
Granata”; Ad aggiudicarsi la dodicesima edizione di “Miss Granata” è
stata Noemi Criscuoli, sul secondo gradino del podio la giovanissima
Claudia De Vivo, terzo posto per Ermelinda Benincasa; le prime tre
classificate saranno protagoniste del calendario di beneficenza che sarà
messo ufficialmente in vendita a dicembre durante il “Gran Galà di Miss
Granata”, con il ricavato interamente devoluto in beneficenza.
Quest’anno, infatti, Miss Granata ha sposato cause particolarmente
nobili, trattate con professionisti del settore nel corso delle varie
tappe; con il gruppo Logos si è parlato della lotta all’alcolismo ed al
gioco d’azzardo, con un occhio di riguardo riservato in particolar modo
ai più giovani, con la Lega Nazionale per la Difesa del Cane, invece, si
è affrontato il tema dell’abbandono degli animali soprattutto nel
periodo estivo. Poseranno per il calendario anche le bellissime Anna
Mastrogiacomo, Jessica Pellegrino, Lucia Gioia, Barbara Gallo, Maria
Romano, Mariapia Santoro, Clelia Ciuci, Manuela Mirri e Lucia Creso. Per
la categoria Mister, invece, si aggiudica il primo posto Alfonso
Cavaliere, particolarmente apprezzato anche dal pubblico presente. A
differenza delle prime tre tappe, inoltre, c’è stata una premiazione
anche per la categoria “Baby”, con tante piccole bambine che hanno
divertito ed incantato il pubblico presente distinguendosi per bellezza,
spontaneità e simpatia; la fascia è andata alla numero 20 Lucia Spina,
ma tutte le bimbe hanno ricevuto una medaglia ricordo e giocattoli
offerti dal Centro di Coordinamento Salernitana Clubs e dal Club “Le
Fedelissime” capeggiato da Celeste Bucciarelli. Ospiti d’eccezione sono
stati Ermanno Guerra e Marco Petillo in rappresentanza del Comune di
Salerno, Giovanni Coscia per Salerno Sistemi, Ferdinando Argentino per
Salerno Energia, Antonio Sanges, noto commercialista salernitano ed i
vincitori dell’anno scorso Stefano ed Ilenia Paolillo. Immancabile un
momento interamente dedicato alla Salernitana, con la presenza
dell’addetto stampa Gianluca Lambiase e, soprattutto, dell’attaccante
Gustavo ed una sfilata in cui Miss e Mister hanno indossato le maglie
storiche della Salernitana dagli anni 80 ad oggi sulle note del
tormentone della Sud “che bello è ” e tra lo sventolio di sciarpe e
bandiere interamente granata, per l’emozione del pubblico che ha chiesto
alla squadra di tornare a vincere e far sognare l’intera città . La
serata è stata animata dallo spettacolo di arti marziali della palestra
“Il tempio Shaolin” del maestro Bruno Giordano, dai balli della Winners
International Dance e dalla sfilata di alta moda e turbo moda ideata da
Lello Carrella.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->