Trevisan ancora in dubbio, pronto Bocchetti

Scritto da , 8 aprile 2015
image_pdfimage_print

di Marco De Martino

SALERNO. L’emergenza in casa granata è ormai un calciatore in più da gestire per Menichini. Come ogni settimana di lavoro da agosto a questa parte, la Salernitana è costretta a fare i conti con le indisponibilità per infortuni e squalifiche che rendono problematica la composizione della formazione in vista del prossimo impegno, in programma sabato prossimo all’Arechi contro la Lupa Roma. Questa volta è la zona centrale della retroguardia ad essere con gli uomini contati. Alla squalifica di Tuia, seguita all’ammonizione ricevuta al Torre di Pagani, con Bianchi che ha recuperato ma che chiaramente non è ancora al top dal momento che è fermo da tre mesi, ieri anche Trevisan ha quasi alzato bandiera bianca. La sosta pasquale sembrava poter essere propizia per il mancino per poter recuperare dall’infortunio subito dopo il match con la Reggina, ed invece anche ieri ha svolto lavoro differenziato rispetto al resto del gruppo e sarà verosimilmente assente contro i capitolini. Con Lanzaro, al centro della difesa, a questo punto Menichini potrebbe essere costretto a schierare Bocchetti, finora quasi sempre impiegato nel ruolo di terzino sinistro. A meno che nei prossimi allenamenti Trevisan non riesca a recuperare in tempo per la sfida di sabato. Per quanto riguarda il resto della formazione Menichini ha invece una vasta scelta di opzioni. A centrocampo appare scontato il ritorno di capitan Pestrin in cabina di regia. Moro così scalerà nuovamente in posizione di interno destro mentre dalla parte opposta Bovo sembra aver recuperato diverse posizioni nelle gerarchie e potrebbe scalzare ancora una volta Favasuli, apparso in debito d’ossigeno nel derby di Pagani. In avanti i dubbi sono ancora maggiori con ben sette elementi in lotta per tre maglie. Da Negro a Nalini (ieri entrambi in permesso), da Gabionetta a Perrulli, da Calil a Cristea fino ad arrivare a Mendicino, tutti sono potenzialmente in ballo. In questo momento però appaiono favoriti Negro, Calil e Gabionetta, ovvero gli stessi che hanno cominciato il match con la Paganese. Ad ogni modo c’è ancora tempo per Menichini per valutare chi sarà più utile per sfidare la Lupa Roma dall’inizio. Intanto ieri all’Arechi la squadra ha svolto una seduta d’allenamento mattutina. Dopo una fase di esercizi su possesso palla e tattica, Pestrin e soci hanno eseguito delle navette e hanno poi chiuso la seduta con partite a tema. Oggi pomeriggio l’appuntamento è al Volpe. Menichini spera di avere buone nuove dall’infermeria per Trevisan, in caso contrario continueranno le prove con la coppia centrale inedita (hanno giocato insieme solo uno spezzone di partita a Torre Annunziata) Lanzaro-Bocchetti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->