Trasporto pubblico, si riparte dalla proposta di Cascone

Scritto da , 9 Settembre 2020
image_pdfimage_print

A poche settimane dall’inizio dell’anno scolastico, rinviato al prossimo 24 settembre, si prova a chiudere il cerchio attorno alla problematica del trasporto pubblico locale. Questa mattina, infatti, era in programma un secondo incontro tra le organizzazioni sindacali, il sindaco Vincenzo Napoli e il prefetto Francesco Russo per trovare una soluzione concreta alla problematica del trasporto pubblico locale ma l’incontro è stato rinviato a data da destinarsi a causa di alcuni impegni istituzionali sopraggiunti per alcuni componenti del tavolo istituzionale. Dal primo incontro, tenutosi lo scorso 27 agosto, era infatti emersa la difficoltà di potenziare il trasporto pubblico locale, a causa del limitato parco mezzi per le aziende salernitane e in particolar modo per Busitalia Campania. Il confronto aveva visto coinvolti tutti i principali interlocutori: la Regione Campania, rappresentata dal Presidente della IV Commissione regionale Trasporti Luca Cascone; il Comune e la Provincia e di Salerno con il Sindaco Vincenzo Napoli, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale Antonio Vecchione, e il dirigente del settore Viabilità della Provincia Domenico Ranesi; i vertici aziendali di Busitalia, Sita, Cosat e ScaiGruppo Buonocore, oltre alle Organizzazioni Sindacali di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Faisa- Cisal. Tra le ipotesi avanzate dal presidente della commissione Trasporti in Regione Campania Luca Cascone, la possibilità di sfruttare il servizio del “Noleggio con Conducente” (Ncc) per assicurare servizi di trasporto aggiuntivi, differenziare gli orari di ingresso/uscita nelle scuole, utilizzare dei “separatori” all’interno dei bus per rispettare il distanziamento sociale. E proprio da queste proposte si dovrebbe ripartire, nei prossimi giorni, per mettere a punto gli ultimi dettagli prima della riapertura delle scuole. Ad oggi, infatti, il trasporto pubblico locale resta uno dei nodi più importanti da sciogliere per fronteggiare l’emergenza Covid e permettere a studenti e viaggiatori in totale sicurezza, anche per gli autisti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->