Tragedia a Capaccio, Francesco ucciso da un coetaneo

Scritto da , 27 Ottobre 2019
image_pdfimage_print

Dramma a Capaccio Paestum dove, all’alba di oggi, Francesco De Santi, 33enne incensurato, è stato ucciso a coltellate davanti ad un bar in località Torre di Mare a Capaccio Paestum. A darne notizia il sito Stiletv.it. L’episodio è avvenuto intorno alle ore 4 di stamane. Poco dopo, presso la Stazione dei carabinieri di Capaccio Scalo, accompagnato dal proprio avvocato di fiducia, l’assassino si è costituito spontaneamente alle forze dell’ordine. Si tratta di  Vincenzo Galdoporpora, 25 anni, noto pregiudicato capaccese con precedenti penali per droga.Conosciuto negli ambienti della criminalità locale come Enzo ‘o brasiliano, ha confessato ai militari dell’Arma di aver ucciso De Santi a coltellate davanti al bar dopo aver perso la testa al culmine di una lite per motivi legati ad una precedente discussione con un’altra persona, avvenuta mesi prima.Una versione dei fatti che sarebbe stata confermata anche da alcuni testimoni oculari, condotti in caserma per essere interrogati dagli inquirenti.De Santi ha ricevuto 4 o 5 fendenti ed è morto sul colpo.Era un giovane conosciuto e benvoluto da tutti nella comunità capaccese, dove come pizzaiolo nell’agriturismo e d’estate come gestore del parco giochi, aiutava i genitori nelle attività di famiglia.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->