Traffico reperti archeologici Isis,aperta indagine a Salerno

Scritto da , 17 ottobre 2016
tribunale-di-salerno1[6]

La Procura di Salerno ha avviato un’indagine sul presunto traffico di reperti archeologici depredati dall’Isis tra Iraq, Siria, Libano ed Egitto che, secondo un articolo pubblicato da La Stampa farebbe tappa a Vietri sul Mare, sulla Costiera Amalfitana. La Procura, diretta da Corrado Lembo, ha dato incarico alla polizia giudiziaria di approfondire le notizie di stampa. Nei prossimi giorni gli inquirenti potrebbero ascoltare l’autore dell’articolo in merito alle notizie pubblicate. Attivata la procedura di indagine, sul territorio stanno operando i carabinieri del comando provinciale di Salerno, quelli del ROS e i colleghi della Tutela Patrimonio Culturale di Napoli.

Consiglia