Trading online: broker, strategie e consigli utili per investire nel post Covid

Scritto da , 28 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Il mondo del trading online sta vivendo una vera e propria “età dell’oro”, complice anche la spinta delle dinamiche innescate dalla pandemia da Covid 19. Il 2020 è stato infatti definito dagli esperti del settore come l’anno “record” per il trading online, grazie al nettissimo incremento di persone che hanno deciso di fare ricorso a questa forma di investimento. Questo trend è poi proseguito ampiamente anche nel 2021, come evidenziato già dai primi numeri del settore.

Ad attrarre un numero sempre crescente di persone è la possibilità di operare in questo ambito d’investimento in totale autonomia, direttamente dal proprio pc o dal proprio smartphone. A questo fattore si unisce poi anche una maggiore tendenza al risparmio degli italiani nell’ultimo biennio, anche a causa della limitazione agli spostamenti, come evidenziato dal rapporto annuale delle associazioni bancarie.

Queste logiche hanno portato così ad un maggior ricorso alle piattaforme di trading online, gestite dai migliori broker del settore. In particolare quelle più affermate hanno avuto inoltre il grande merito di sviluppare negli ultimi anni un sistema di investimento molto semplice e intuitivo, che non richiede nessun tipo di competenza informatica e garantisce una totale trasparenza per quanto riguarda le condizioni applicate a chi decide di affidare al trading i propri investimenti finanziari.

Scelta delle migliori piattaforme dei broker

 

La scelta del broker giusto è fondamentale per chi vuole fare trading online, come ben spiegato dagli esperti di TradingOnline.top, portale di riferimento per il settore degli investimenti digitali. Qui è infatti possibile consultare anche la classifica dei migliori broker del momento, oltre ovviamente a leggerne le caratteristiche, i pregi e i difetti di ciascuno. La scelta del broker è fondamentale perché in grado di influenzare anche il rendimento degli investimenti.

Durante la selezione delle varie piattaforme è molto utile considerare degli aspetti utili ed estremamente funzionali, come ad esempio:

  • Assenza di commissioni sulle compravendite.
  • Completezza del catalogo d’investimento.
  • Presenza anche di CFD.
  • Spread di acquisto e vendita.
  • Possibilità di copiare investitori famosi.
  • Facoltà di operare con un conto demo.
  • Aggiornamento continuo delle principali novità.

L’assenza di commissioni sulle compravendite è ormai un fattore indispensabile per considerare un broker realmente affidabile e vantaggioso. Tutti i principali marchi del settore si sono infatti ormai completamente adattati a questa modalità altamente vantaggiosa per gli iscritti. La completezza del catalogo, include spesso anche la possibilità di investire in CFD, ovvero sui derivati, e su molti titoli azionari in continuo aggiornamento.

Molto importante è anche lo spread di vendita, ovvero la differenza tra il prezzo a cui un titolo viene acquistato e quello a cui può essere rivenduto. Questa forbice dipende spesso anche dalla quantità di denaro investito dal trader e dalla tipologia di account sottoscritto. Nella scelta della migliore piattaforma di trading, che avviene anche sulla base delle caratteristiche e intenzioni personali, è poi molto importante considerare sempre le strategie d’investimento.

Consigli utili e strategie d’investimento

 

Per fare trading serve solitamente una formazione e per tale motivo questa viene sempre più spesso fornita gratuitamente dalle principali piattaforme di trading. E’ vero che online esistono anche molti corsi ed ebook a pagamento che permettono di studiare, anche in modo approfondito l’ambito, ma è vero anche che le piattaforme dei migliori broker si sono sempre più specializzate nel tempo anche per offrire una formazione pratica e gratuita ai propri iscritti.

Per esempio è molto conosciuto il corso che OBRinvest mette gratuitamente a disposizione dei suoi iscritti che vogliono ampliare le conoscenze in materia prima di fare degli investimenti. Molto utile è anche il sistema sviluppato da eToro che permette di realizzare attraverso il cosiddetto “copytrading”, ovvero di replicare le mosse fatte da investitori di fama internazionale, ovviamente anche con importi completamente differenti.

Infine è molto vantaggioso, soprattutto per chi desidera apprendere il trading online in modo pratico e divertente, anche l’utilizzo della modalità demo. Ovvero di una modalità che consente di effettuare delle simulazioni d’investimento e valutare poi i risultati che questi avrebbero prodotto, sia nel breve, che nel medio e nel lungo termine. Oltre che da eToro questa possibilità è offerta ad esempio anche da Plus 500 e XTB. Ovviamente è sempre molto importante muoversi con cautela nel mondo degli investimenti e anche per questo motivo la formazione è particolarmente utile.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->