Torrione: La piscina comunale luogo di ritrovo per grandi e piccini

di Alfonso Angrisani

Un luogo che è rimasto nel cuore di tanti salernitani, è sicuramente la piscina Comunale. Nei primi decenni successivi al secondo conflitto mondiale bellico, sul lungomare adiacente il Forte la Carnale venivano realizzati gli impianti sportivi. La città veniva dotata di un Pattinodromo, dei campi da tennis, e dalle piscine comunali (complessivamente erano due: una olimpionica, l’altra invece di dimensioni più piccole), le suindicate strutture potevano essere usufruite dalle varie associazioni sportive della città, e venivano frequentate da tantissimi ragazzi. La piscina comunale, come viene identificata da tutti, ha rappresentato una parentesi felice per la storia della nostra città. Oltre ad essere un luogo adibito alle attività sportive nazionali ed internazionali, (sono state disputate gare di nuoto, campionati di pallanuoto, e verso la fine degli anni ottanta si svolsero anche i campionati mondiali di nuoto sincronizzato), nei mesi estivi veniva scelta come location balneare da molti salernitani. Chissà quanti di noi ricorderanno i tanti tuffi dal trampolino, le vasche, i giochi con gli amici, all’interno della struttura sportiva, vi era un bar che era accessibile anche dalla strada, che sfornava pizzette a trancio, croccanti e gustose, verso le ore serali, il profumo della pizza si mescolava con l’odore salino del mare, portato dalla brezza marina. La piscina comunale aveva un bagnino storico, il signor Vittorio, un signore di media statura con i baffi, simpatico e cordiale. A seguito di lavori di ristrutturazione, la piscina olimpionica veniva coperta, questa scelta purtroppo, ha segnato uno spartiacque nella storia di questa città, infatti a seguito di questa trasformazione, la piscina funziona esclusivamente come luogo adibito alle attività sportive sia collettive che singole, ed il servizio di balneazione nei mesi estivi non viene più erogato alla cittadinanza. Le famiglie salernitane, rimpiangono le piscine di una volta. Chissà quanti momenti belli, abbiamo trascorso in questo luogo. Infine possiamo sentirci tutti orfani della vecchia piscina di Torrione.