Torna l’incubo dei furti sui rioni collinari. Preoccupazione anche per le truffe telefoniche

Scritto da , 20 marzo 2018

Erika Noschese

Sui rioni collinari di Salerno ritorna l’incubo furti. Nello specifico, la zona che sembra essere nuovamente sotto il tiro dei malviventi è, ancora una volta Giovi. Ad allarmare i residenti, nella giornata di ieri, una macchina sospetta avrebbe fermato diversi cittadini della zona fingendo di chiedere informazioni stradali.Sui rioni collinari di Salerno ritorna l’incubo furti. Nello specifico, la zona che sembra essere nuovamente sotto il tiro dei malviventi è, ancora una volta Giovi. Ad allarmare i residenti, nella giornata di ieri, una macchina sospetta avrebbe fermato diversi cittadini della zona fingendo di chiedere informazioni stradali.La situazione ha allarmato i residenti, dando nuovamente vita al giro di ronde che di notte – e per diverse settimane –  ha perlustrato il territorio per prevenire nuovi furti Come se non bastasse, si sta nuovamente sviluppando il dilagante fenomeno  delle truffe telefoniche: già diversi giovesi, in poche ore, sarebbero stati raggiunti da telefonate anonime con la solita nota scusa di un parente che avrebbe fatto incidente, chiedendo così somme di denaro.E proprio in virtù di questi furti, uno degli organizzatori nonchè coordinatore del gruppo ronde ha dato vita ad una nuova associazione di protezione civile che ha il compito di perlustrare il territorio, occuparsi dei problemi e tentare di trovare soluzioni adeguate.Dopo i rioni collinari, non sono pochi i furti verificatisi in altre zone della città di Salerno, da via Seripanda fino ad arrivare a Castiglione dei Genovesi.E proprio qui, qualche giorno fa i malviventi sono stati bloccati dalle forze dell’ordine ma, stando a quanto riferiscono i beninformati, prima sarebbero stati malmenati da alcuni residenti.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->