Topi in classe. La rabbia dei genitori

Scritto da , 19 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Maria Abate

Escrementi, cibi e banchi rosicchiati provano la presenza dei topi all’interno delle aule della scuola primaria De Jusula, eppure nelle settimane precedenti, in corrispondenza con il ponte dell’Immacolata la scuola è stata oggetto di una derattizazione da parte del Comune, eppure non è bastato ad allontanare la presenza dei roditori. Dopo i dubbi sulle condizioni strutturali dell’edificio, al suo interno è stata accertata la presenza costante di topi. Il primo allarme lanciato qualche settimana fa da un genitore col Comune che approfittando del ponte dell’Immacolata, aveva garantito la derattizzazione. Ma stando a quanto appreso la presenza dei roditori sembra essere costante, accertata da escrementi e residui di cibo rosicchiati trovati nelle classi dove i bambini quotidianamente seguono le lezioni. Quest’ultimo episodio, accertato nella giornata di ieri, ha indotto la rappresentante d’Istituto Adele Laudano ad avvertire le autorità competenti: oltre alla dirigente scolastica e al Comune di Maiori, notiziata anche l’Asl. «Una situazione che comporta rischi igienico-sanitari – scrive la Laudano – in quanto i ratti sono serbatoi e vettori di malattie ed infezioni (rabbia, afta, colera, febbre emorragica, ecc)».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->