Tommaso Guariglia al camp organizzato da Nba e Fiba

Scritto da , 31 maggio 2014

di Giovanni Sapere

SALERNO. Arrivano grandissime notizie in casa Virtus per quanto riguarda il settore giovanile. Sono delle ultime ore due riconoscimenti importanti che nobilitano il lavoro svolto durante l’anno e nelle stagioni scorse. La prima notizia è la convocazione di Tommaso Guariglia al “Basketball without borders”, il camp organizzato dalla NBA e dalla FIBA che si svolgerà dal 2 al 5 giugno a Roma nelle strutture della Stella Azzurra. Si tratta di un evento di rilevanza mondiale, il culmine del programma di sviluppo della NBA a livello europeo, al quale sono stati convocati i 45 giocatori più promettenti dell’annata 1997 provenienti da 27 paesi europei, tra i quali 5 italiani. Parteciperanno al camp, in qualità di istruttori e dimostratori, Danilo Gallinari, Gigi Datome, Andrea Bargnani, Brandon Knight dei Milwaukee Bucks e Horford degli Atlanta Hawks. Tra le promesse azzurre, oltre a Guariglia, pivot di 205 centimetri del 1997 e pilastro della formazione Under 17 eccellenza rossoblù, ci saranno La Torre della Stella Azzurra Roma, Cattapan della Virtus Bologna, Pecchia dell’Olimpia Milano e Lusvarghi della Pallacanestro Reggiana. L’altra notizia importante è la partecipazione in qualità di relatore del responsabile del settore giovanile rossoblù Umberto Vezzosi, al clinic internazionale allenatori in programma nei giorni 28 e 29 giugno a San Patrignano – Coriano (Rimini). Il clinic, che avrà come tema “I Giovani, loro crescita e miglioramento” vedrà la presenza di Vezzosi insieme a Ettore Messina, Marco Crespi, Luca Banchi, Francesco Cuzzolin e Aleksandar Dzikic. Due grandissimi riconoscimenti per la società rossoblù, da sempre all’avanguardia in Italia nel lavoro sul settore giovanile.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->