Tenta di accedere al pronto soccorso con la macchina, caos al Ruggi

Scritto da , 10 Novembre 2020
image_pdfimage_print

Pronto soccorso al collasso, cittadini esasperati e forze dell’ordine pronte ad intervenire in qualsiasi momento. E’ questo lo scenario che, ieri sera, si è presentato, ancora una volta all’ospedale Ruggi d’Aragona. I sospetti casi di Covid continuano a recarsi agli ospedali e per ogni paziente che risulta positivo è necessario sanificare il reparto. Nella serata di ieri, al pronto soccorso dell’azienda ospedaliera universitaria Ruggi d’Aragona si è recata un avvocato, in attesa da 4 ore.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->