Tensione a Palazzo, Guerra in rotta con il sindaco. Caramanno spera

Scritto da , 2 febbraio 2015

di Andrea Pellegrino 

La tensione è alle stelle a Palazzo di Città. L’annunciato rimpasto bis per ora resta congelato, seppur in giunta i nervi sarebbero tesi, in particolare tra l’assessore Ermanno Guerra ed il primo cittadino Vincenzo De Luca. Il delegato alla cultura, al momento, sarebbe stato l’unico ad opporsi all’ingresso di Enzo Napoli – e alla conseguente estromissione di Enzo Maraio – ed al declassamento di Eva Avossa. Una protesta che avrebbe suscitato l’ira di Vincenzo De Luca che pensa ad una sostituzione. Ed il nome già circola insistentemente nelle stanze dei bottoni del Comune di Salerno. Si tratta dell’avvocato Angelo Caramanno, ormai ombra del primo cittadino De Luca. Il suo ingresso metterebbe la bandiera del gruppo “Salerno per i giovani” in giunta, da un lato e dall’altro porterebbe un nuovo consigliere comunale in aula. Insomma una mossa che De Luca vorrebbe tentare, seppur le resistenze sarebbero già tantissime. Al punto da rischiare un vero e proprio strappo in maggioranza.

Consiglia