Tecnologia, oggetti smart nel 41% delle case italiane: ecco come funziona un impianto domotico

Scritto da , 20 Maggio 2019
image_pdfimage_print

Oramai la tecnologia fa parte del nostro quotidiano, e lo fa in mille modi diversi. Oggi molte delle nostre abitudini passano dal web e dal digitale: basti prendere come esempio lo shopping online, ma anche altri settori come l’online banking. In realtà, già da diversi mesi la rete e il digitale hanno preso possesso delle nostre case anche “fisicamente”. Si parla della rivoluzione dell’Internet of Things (IoT) e della domotica, vale a dire la scienza che sfrutta la tecnologia per soddisfare i voleri di chi abita una casa. Ecco perché arriva il momento di capire di cosa si tratta e come sta andando questo sistema in Italia.

I dati sulle abitazioni smart

Le case degli italiani sono sempre più spesso connesse a internet e agli oggetti IoT, come dimostrano i dati dell’Osservatorio IoT del Politecnico di Milano. In base ai risultati, è emerso un valore complessivo di questo mercato domotico superiore ai 380 milioni di euro nel 2018. Il tutto con un tasso di crescita pari al +52%, se confrontato con i numeri del 2017. Sempre secondo le statistiche ufficiali, ad oggi nel 41% delle case italiane è presente un oggetto smart, come ad esempio gli assistenti vocali o i sensori intelligenti. Sono soprattutto gli smart speaker ad aver conquistato le abitazioni delle famiglie tricolori, visto che da soli occupano il 40% del mercato, con un incremento del +160% rispetto al 2017. L’Internet of Things inizia poi a diffondersi anche da un punto di vista di informazione visto che, ad oggi, il 59% degli italiani ne ha già sentito parlare almeno una volta.

Significato e funzionamento della domotica

La domotica è la scienza che applica le nuove tecnologie e il digitale alla casa, con lo scopo di renderla più confortevole per chi la abita. Per il corretto funzionamento di questo sistema bisogna avere a disposizione una connessione stabile: per questo è meglio prima farsi un giro online e vedere quali offerte wifi per la casa propone il mercato, ad esempio consultando il sito di Linkem. Un accesso veloce a internet infatti, è fondamentale perché il funzionamento della domotica avviene attraverso una serie di dispositivi connessi che alleggeriscono la fatica di chi vive in casa, in alcuni casi automatizzando certi aspetti di quest’ultima.

Un esempio viene dato dagli impianti di climatizzazione che si autogestiscono in base alle temperature del momento, oppure dalle luci che si accendono e si spengono in base alla presenza umana. Naturalmente esistono diversi gradi di domotica: nelle case più avanzate il tutto viene gestito da una centralina smart, mentre negli altri casi si trovano vari dispositivi o elettrodomestici intelligenti, che agiscono separatamente. Per fare un altro esempio, ci sono alcune lavatrici che possono venire avviate a distanza tramite app per smartphone. In conclusione, oggi le case si fanno sempre più intelligenti e confortevoli, e questo è merito anche dell’Internet of Things e della rivoluzione domotica.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->