Tasse locali al centro del prossimo consiglio comunale

Scritto da , 14 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Vincenzo Senatore

Consiglio comunale incentrato quasi esclusivamente sulle tasse locali quello convocato per la giornata di lunedì. Tre i punti cruciali. Innanzitutto la Tasi, tributo per i servizi indivisibili, che sarà al centro di un dibattito probabilmente molto aspro. Bisognerà determinare aliquote e modalità di pagamento per il 2019. Stesso discorso per l’Imu, l’imposta municipale propria, che dovrà essere quantificata e organizzata in relazione all’annualità 2019. Per quanto riguarda invece l’addizionale comunale sull’Irpef, l’imposta sul reddito delle persone fisiche, il consiglio comunale sembra essere orientato a confermare le aliquote e gli scaglioni del 2018, approvati con la delibera numero 11 di qualche mese fa. Non c’è molto spazio di manovra per amministrazione e consiglio poiché le finanze del Comune non sono floride. Ma si cercherà comunque di non aumentare il carico fiscale attuale. Altro capitolo spinoso è quello relativo ai debiti non a bilancio. Il consiglio comunale dovrà fare i conti con due decreti ingiuntivi: uno da 124mila euro e rotti, ottenuto dalla società Dsc srl, l’altro di poco inferiore ai 18mila euro, emesso dalla Igeca spa in seguito a una sentenza del Tribunale di Salerno. A completamento di questo consiglio comunale quasi monotematico la discussione sulle variazioni, tre su cinque quelle da approvare, al bilancio pluriennale 2018/2020. Per quanto riguarda gli altri argomenti c’è da approvare il nuovo regolamento sulle modalità di funzionamento del consiglio dei ragazzi mentre sul fronte delle imprese il consiglio comunale autorizzerà l’allestimento del Mercato dell’Artigianato e del Mercato dell’Antiquariato Collezionismo Usato e Hobbismo.
Vincenzo Senatore

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->