Tar Salerno: i francesi riununciano alla sospensiva, salve le luci

Scritto da , 24 ottobre 2017

La Blachere illumination rinuncia alla richiesta di sospensiva. L’azienda francese che aveva impugnato il provvedimento di aggiudicazione della gara per la progettazione e installazione delle luminarie per le prossime tre edizioni della manifestazione che richiama in città migliaia di turisti durante il periodo natalizio, ha fatto un passo indietro come «Atto di responsabilità per la città di Salerno». Un gesto spiegato al sito macchiedinkiostro.com  dall’avvocato Vincenzo Barrasso, legale della Blachere illumination. «Il Comune ha chiesto all’attuale aggiudicataria di attivare il montaggio, noi abbiamo ritenuto che vi fossero le condizioni per “rinunciare alla cautelare”, chiedendo però al collegio di fissare l’udienza di merito, per definire il giudizio, a febbraio. Perché si tratta di un accordo quadro, su tre edizioni, dunque puntiamo alle prossime due – ha detto l’avvocato Barasso -. Riteniamo questa manifestazione tra le più importanti a livello internazionale, europeo: bloccarla quest’anno significava, pur in caso di nostra vittoria in giudizio, avere un danno comportato appunto dall’interruzione della kermesse.

Ad ogni modo la vicenda non finisce di certo qui. Se da un lato la Iren potrà continuare nel montaggio delle luminarie, il prossimo 7 febbraio  (ad evento concluso) si tornerà dinanzi al Tribunale Amministrativo Regionale dove è prevista l’udienza di merito sul ricorso.

Consiglia