Successo per l’Angiolillo Folk Fest

Scritto da , 15 Settembre 2021
image_pdfimage_print

Dopo il fermo obbligatorio delle manifestazioni dell’anno scorso dovuto all’emergenza pandemica, è tornato, nell’accogliente cittadina di San Gregorio Magno l’atteso “Angiolillo” Folk Fest, Festival Internazionale del Folklore giunto alla XIII edizione. Seppur in forma ridotta, con l’assenza dei gruppi folklorici stranieri, nella gremita piazza San Vito, nel rispetto delle norme anti CoViD, nella serata del 3 settembre, si è tenuto l’atteso evento che nelle edizioni precedenti ha saputo legare musica e danze, creando un ponte di fratellanza e di pace tra i 5 continenti nel nome della cultura e del recupero e conservazione del patrimonio tradizionale popolare. I gregoriani, e non solo loro, ben ricordano le performances di gruppi di altissimo livello provenienti da Nuova Zelanda, Messico, Brasile, Mongolia, Repubblica Ceca, Serbia; Croazia, Russia, Porto Rico, Bulgaria, Cile, Ucraina, Romania ed altri ma anche gruppi Italiani provenienti dalle varie regioni della penisola, che hanno regalato serate indimenticabili portando in Largo Sandro Pertini migliaia di persone. Si ha una forte voglia di tornare ai vecchi fasti e l’edizione ridotta del 2021 è un chiaro segno di ripresa del cammino verso l’agognata normalità; a dare man forte agli organizzatori, i tenaci membri del Gruppo Folklorico Gregoriano, per riprendere questo cammino, sono stati i patrocinii del Comune e della Parrocchia di San Gregorio Magno, della FITP, Federazione Italiana Tradizioni Popolari, e del la Banca di Credito Cooperativo Buccino Comuni Cilentani, che hanno contribuito, con il loro prezioso sostegno, alla piena riuscita dell’evento. Sul Palco, due dei gruppi più longevi della provincia di Salerno: La Spiga Rossa di Petina, gruppo ospite, e il Gruppo Folklorico Gregoriano, introdotti dalla briosa conduzione della giornalista Barbara Landi che ha moderato la serata legando tra loro i momenti musicali tradizionali e le premiazioni in programma. Il “Premio Angiolillo 2021” è stato assegnato al gruppo Protezione Civile di San Gregorio Magno ed alla Croce Rossa Italiana Comitato di Serre “per il forte impegno profuso in prima linea nella lotta contro il CoViD”. Un “Attesato di Merito” è stato conferito a Marcantonio Del Grippo e all’Istituto di Istruzione Superiore “Teresa Confalonieri” di Campagna (SA) per l’importante risultato, per l’a.s. 2020/2021, raggiunto da Marcantonio Del Grippo, iscritto al “T.Confalonieri“, risultato primo classificato nella Gara Nazionale annualmente promossa dal Ministero dell’Istruzione per gli alunni degli istituti professionali Industria e Artigianato opzione “Arredi e Forniture di interni”, per un progetto esecutivo di un “banco reception mobile per un punto informazioni dotato di tutti i sistemi di informazione”. Infine l’assegnazione del Premio “Padre Gregoriano 2021″, che da quest’anno è intitolato al compianto Don Antonio Tozzi, conferito al Dott. Arcangelo Saggese Tozzi, Direttore Struttura Complessa Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento Prevenzione- Area Centro ASL SA. “Per l’impegno profuso con professionalità e spirito di sacrificio nella lotta contro il Covid-19, garantendo una costante assistenza alla comunità gregoriana”. Plausi all’evento da parte di Nicola Padula, Sindaco di San Gregorio Magno: “serata eccellente anche se il festival Angiolillo si è tenuto in forma ridotta; è necessario dare un segnale di ripartenza, di rinascita, di ripresa, del recuperare quella socialità che ci è stata sottratta dal virus, con la speranza che l’anno prossimo possa di nuovo riespandersi e tornare ai livelli degli anni precedenti. Sono felice che i premi assegnati in questa edizione sono stati attribuiti prevalemtemente agli operatori sanitari, tra cui al concittadino Dott. Arcangelo Saggese Tozzi, che hanno combattuto e combattono contro la pandemia, oltre che felice per il riconoscimento attribuito a Marcantonio Del Grippo per il suo primo premio, in ambito nazionale per il progetto di un infopoint” Felice del premio ricevuto il Dott. Saggese Tozzi : “questo è un premio a nome mio ma è un premio per l’organizzazione che abbiamo messo in piedi, un’organizzazione fatta da più di 100 punti vaccinali. nato dalla collaborazione di associazioni di volontariato tra Comuni, scuole, ASL.” e, a proposito del vaccino, il Dott. Saggese Tozzi, puntualizza: “il vaccino è importantissimo; ha due valenze: serve a proteggere le persone perché la malattia, anche se ci colpisce, è meno grave e non diventa letale. Altra cosa importante, inoltre, vaccinarsi è un grosso atto di altruismo perchè anche se uno corre una percentuale di rischio ridottissimo, qualche unità su un milione, riesce a proteggere anche quelli che sono vicini a se; se ci proteggiamo con questo spirito, siamo capaci di affrontare qualsiasi ostacolo.” Soddisfatto per la riuscita dell’evento anche Francesco Tortoriello, Presidente del Gruppo Folklorico Gregoriano e Presidente Regionale FITP Campania: “fino a qualche settimana fa il mondo del folklore tradizionale era molto sfiduciato; molte nostre associazioni, tra cui alcune non hanno ancora ripreso le attività, sono state fortemente penalizzate dalla pandemia. Come gruppo folklorico, siamo contenti per questo che abbiamo realizzato e per aver regalando una serata particolare, molto importante, sia per i giovani delle nostre associazioni sia per la comunità di San Gregorio Magno. Alla luce dell’emergenza sanitaria, abbiamo inteso premiare le figure sanitare che lottano e hanno lottato duramente in questo biennio, tra cui il nostro concittadino Dott. Arcangelo Saggese Tozzi, oltre che evidenziare l’operato sia di Marcantonio De Grippo che dell’Istituto “Teresa Confalonieri” di Campagna. Tra l’altro, Marcantonio Del Grippo è un membro del Gruppo Folklorico Gregoriano e quindi il premio Nazionale che ha ricevuto, ci fa doppiamente felici. L’edizione di quest’anno dell’Angiolillo Folk Festival, è molto ridotta rispetto dalle edizioni che si sono tenute in Largo Sandro Pertini, che hanno calamitato l’attenzione anche dei media nazionali, grazie ad eccellenti gruppi stranieri e nazionali che ci hanno onorato con la loro presenza e affascinato con la loro bravura. La tenacia e le capacità di ritornare a quei livelli c’è; speriamo che questo possa accadere nella prossima edizione.”

Cinthia Vargas

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->