Successo per “Il Buono del Tuo Territorio”

Scritto da , 2 Maggio 2021
image_pdfimage_print

Grande successo per la rubrica “Il Buono del Tuo Territorio” promossa da Flower Fruit in collaborazione con RCS75 e condotta da Francesca Miano di Gruppo Stratego. Un format web-radiofonico, voluto da Giuseppe Sica Direttore commerciale di Flower Fruit, per raccontare i prodotti di eccellenza del territorio e sensibilizzare gli utenti sull’importanza di una corretta alimentazione. Ospite fisso della rubrica il dott. Antonio Cretella, nutrizionista e specialista di riferimento dei Centri Verrengia di Salerno, che in ogni puntata offre utili consigli per una sana ed equilibrata alimentazione soffermandosi sulle proprietà nutritive di frutta, verdura e ortaggi di stagione. Ogni appuntamento, seguito – solo sui social – da centinaia utenti, ripercorre in 15/20 minuti la storia e le caratteristiche organolettiche e nutrizionali delle eccellenze ortofrutticole del nostro territorio, conosciute ed apprezzate in tutto il mondo. L’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di prodotti agroalimentari a denominazione di origine protetta (DOP) e a indicazione geografica protetta (IGP) riconosciuti dall’Unione europea. Molti dei quali di origine campana, ad esempio la Melannurca Campana, il Carciofo di Paestum, il Marrone di Roccadaspide, il Fico Bianco del Cilento, la Nocciola di Giffoni, il Limone della Costa d’Amalfi e di Sorrento, la Rucola della Piana del Sele, il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio ed il Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino. “Il nostro è un territorio ricco di eccellenze agroalimentari e in un periodo storico così delicato dal punto di vista socio-economico è fondamentale raccontare le nostre eccellenze e valorizzare il lavoro di migliaia di uomini e donne che ogni giorno ci consentono di godere dei frutti della terra. Il nostro territorio è ricco di potenzialità che vanno scoperte e raccontate perché da questo possiamo trarre la motivazione per ripartire più forti di prima” – spiega Giuseppe Sica. Tra gli obiettivi della rubrica “Il Buono del Tuo Territorio” anche l’educazione alimentare, grazie alla presenza del biologo-nutrizionista Antonio Cretella, specialista di riferimento dei Centri Verrengia Salerno. La prevenzione, infatti, inizia a tavola per questo è importante scegliere con cura gli alimenti da consumare. In questo periodo, ad esempio, in cui fondamentale è l’assunzione di vitamine per rafforzare il sistema immunitario e rendere attive le difese contro il coronavirus tra i frutti più indicati troviamo le arance, i kiwi, le fragole ma anche verdure quali cavolfiore, broccoli, spinaci o i legumi. Il kiwi ad esempio, spesso sottovalutato, grazie alle sue proprietà nutritive si presta a trattare diverse patologie in quanto ricco di vitamina C, con una quantità addirittura superiore alle arance; la fragola, composta per il 90% da acqua ha pochissime calorie, per questo al pari delle ciliegie, è un frutto che può essere mangiato anche da chi ha problemi di iperglicemia. Inoltre, l’elevata presenza di vitamine A, B, C e soprattutto K rendono le fragole ideali per accrescere il grado di assimilazione di calcio e ferro. Anche le verdure sono fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo, tra questi citiamo i broccoli, indicati per tenere sotto controllo il livello di colesterolo e diabete perché ricchi di fibre ed acqua, il cavolfiore che, essendo ricco di vitamine A, B, C e K e ferro, attiva il metabolismo e ancora il carciofo, privo di grassi e calorie è caratterizzato da un’elevata quantità di proteine, carboidrati, minerali (magnesio e zinco) e vitamine di tipo B e C. Per avere un maggior beneficio e non sprecare i principi nutrizionali è preferibile, spiega il dottor Cretella, consumare la frutta con la buccia, quando è possibile e dopo averla lavata per bene, e le verdure crude o non eccessivamente cotte, in quanto una cottura prolungata potrebbe annullare gran parte delle proprietà nutritive. “Una corretta alimentazione, associata ad uno stile di vita sano e attivo, costituisce la base della prevenzione di moltissime patologie. Una dieta ricca di frutta e verdura non basta – sottolinea il dottor Antonio Cretella – fondamentale è la scelta dei prodotti da consumare. Infatti, è preferibile scegliere prodotti locali o a Km0, in quanto non sottoposti alla catena del freddo. Un processo che ha un impatto significativo sul valore organolettico e nutrizionale dei prodotti”. Per scoprire tutte le curiosità sulle eccellenze ortofrutticole del nostro territorio segui la rubrica “Il Buono del Tuo Territorio” sulla pagina Facebook di Flower Fruit o dei Centri Verrengia Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->