«Su una vicenda così delicata come quella del nosocomio il sindaco è solo con la sua maggioranza»

Scritto da , 2 Novembre 2020
image_pdfimage_print

La manifestazione del 4 novembre in difesa del nosocomio metelliano agita i sonni di molti cittadini. Ma soprattutto del primo cittadino che cerca di stemperare gli animi ma soprattutto, in tempi di emergenza dettata dal covid, rischia di diventare una bomba ad orologeria sul fronte contagi. «Io non discuto le iniziative delle opposizioni, però stigmatizzo il fatto che su una vicenda così delicata come quella dell’Ospedale il Sindaco viene lasciato solo con la sua maggioranza ad affrontare questa situazione», afferma il primo cittadino di Cava de’ Tirreni. «Il Covid riguarda tutti quanti noi. Nessuno è al riparo da questa pandemia. Sono cose che capitano raramente nella storia del mondo. A Cava dobbiamo dare buona prova di noi, dobbiamo essere uniti, forti per affrontare questa situazione»

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->