Su Facebook rompe il silenzio il neo presidente della regione Campania

Scritto da , 29 giugno 2015

È stato presentato presso il Tribunale di Napoli, il mio ricorso contro il decreto di sospensione che mi ha riguardato”. Cosi’ su Facebook rompe il silenzio odierno il neo presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. L’ex sindaco di Salerno sospeso in virtu’ della legge Severino usa il plurale maiestatis: “siamo assolutamente sereni e fiduciosi”. L’attesa della pronuncia della magistratura sara’ pero’ colmata, scrive De Luca nel suo post, da azioni d’interesse regionale. “Nel frattempo, continuiamo a lavorare sulle principali questioni relative alle politiche regionali”. In cima alla lsita delle priorita’ ambiente e lavoro. Ma anche la spinosa vicenda delle scadenze connesse ai fondi europei. “Siamo pienamente impegnati sulle emergenze ambientali e occupazionali. Nei prossimi giorni, dovremo far fronte a scadenze legate ai fondi europei, ai tetti di spesa sanitaria e al trasporto pubblico locale, per i quali- conclude il governatore ‘sospeso’- bisognera’ evitare ogni interruzione. Il nostro lavoro continua, guardando come sempre agli interessi delle nostre comunita’ e assumendoci le nostre responsabilita’ verso i cittadini campani”. Via social network De Luca pare poi quasi rispondere anche alle rimostranze presentate oggi da diversi consiglieri d’opposizione- dal M5S a Ncd- che hanno puntato l’indice sui danni che la vacatio di governo provoca alla cosa pubblica campana.

Consiglia