Strutture sui moli Manfredi e Masuccio, il Comune recepisce le osservazioni dell’Autorità Portuale

Scritto da , 17 settembre 2015

di Andrea Pellegrino

C’è un ottavo punto all’ordine del giorno della seduta di Consiglio comunale in programma per martedì prossimo. Ieri il presidente del Consiglio comunale Antonio D’Alessio ha notificato la convocazione aggiuntiva. Oltre al bilancio e a tutti gli atti propedeutici allo strumento finanziario di previsione, in aula approderanno anche la variazioni alle norme tecniche di attuazione del Puc. Ed in particolare saranno recepite le “osservazioni” mosse dall’Autorità Portuale di Salerno. Soprattutto relativamente alle strutture smontabili su aree portuali. Allo stato – all’indomani anche di un’inchiesta condotta dall’autorità giudiziaria di Salerno – ai moli Masuccio e Manfredi sono state smontate tutti i gazebo e i containers utilizzati per le biglietterie, per i dipartisti e per le attività di ristoro. Tra le modifiche alle norme di attuazione che saranno sottoposte al Consiglio comunale ci sarà, tra gli altri, questo articolo: «Nelle more dell’approvazione del progetto del porto turistico di Santa Teresa, nelle aree non disciplinate come aree urbane del Puc o ricadenti nel perimetro del porto commerciale, sono contenti interventi attraverso l’installazione di strutture smontabili che l’autorità portuale riterrà funzionale e congruenti alle attività di zona». Modifiche anche rispetto al Molo Masuccio Salernitano. Anche in questo caso: «Nelle more dell’approvazione del progetto del porto turistico, possono trovare sistemazione strutture per attività di tipo associativo, culturale e pubblici esercizi, oltre a quelle destinate alle pesca marittima professionale e del traffico marittimo intercostiero, ed è consentita – si legge ancora – la realizzazione di strutture smontabili a carattere stagionale». Ed a proposito di porti, in aula approderà anche il caso dell’«assottigliamento della costa» attorno al porto Marina d’Arechi. L’interrogazione è stata presentata dal consigliere comunale Antonio Cammarota che ha chiesto, anche, la convocazione della commissione urbanistica per valutare la reale situazione degli arenili della zona est della città di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->