Stavolta ci pensa… Strakosha: terzo ko di fila per la Salernitana

Scritto da , 17 ottobre 2015

di Marco De Martino

CHIAVARI. Terza sconfitta consecutiva per la Salernitana che cade anche a Chiavari contro una modesta Entella che con il minimo sforzo porta a casa tre punti d’oro. Una sconfitta fotocopia di quella con il Trapani, dal momento che è arrivata a causa di una indecisione in avvio di gara del portiere granata, stavolta Strakosha che era stato preferito a Terracciano. Arriva anche la quinta espulsione stagionale a causa di una ingenuità di Pestrin che si fa cacciare per proteste a metà primo tempo. I granata ora sono in zona retrocessione e Torrente comincia a vedere davanti a se lo spettro dell’esonero.

Come domenica scorsa contro il Trapani, la Salernitana subisce gol al primo affondo dell’avversario ma soprattutto a causa di una topica clamorosa del proprio portiere. Stavolta è Strakosha a sbagliare regalando, a causa di una uscita a farfalle su un cross innocuo, a Costa Ferreira una palla da accompagnare solo in rete. La Salernitana reagisce, gioca anche bene, ma quando arriva negli ultimi 20 metri non riesce ad affondare il colpo. Al 16’ l’Entella va ancora vicino al gol con un colpo di testa di Caputo, ma stavolta Strakosha si fa trovare pronto e respinge. La Salernitana sembra avere la forza di riequilibrare la gara, ma al 30’ arriva immancabile l’ennesima espulsione stagionale. Pestrin, dopo aver subito una ammonizione, esagera con le proteste ed incassa il rosso da parte di Baracani. La prima frazione si conclude con un colpo di testa di Caputo che termina di poco alto.

Dopo tre minuti dall’inizio della ripresa la Salernitana si fa subito viva dalle parti di Iacobucci con Donnarumma che però scarica sull’esterno della rete il suo destro da buona posizione. A questo punto Torrente si gioca la carta Milinkovic, sostituendo uno spento Coda che rientra direttamente negli spogliatoi dopo il cambio. Poco dopo esce anche Bovo per infortunio, al suo posto entra Troianiello. Dagli innesti però la Salernitana non trae benefici e la partita lentamente si spegne senza ulteriori emozioni. La Salernitana cade anche a Chiavari ed ora Torrente rischia seriamente il posto.

VIRTUS ENTELLA – SALERNITANA 1-0

Virtus Entella (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Fazzi (46’ Palermo), Staiti, Troiano; Costa Ferreira; Caputo (81’ Petkovic), Masucci (64’ Cutolo). A disposizione: Paroni, Sini, Zanon, Gerli, Volpe, Sforzini. Allenatore: A. Aglietti.

Salernitana (4-3-1-2): Strakosha; Empereur (85’ Perrulli), Schiavi, Trevisan, Rossi; Moro, Pestrin, Bovo (67’ Troianiello); Sciaudone; Coda (55’ Milinkovic), Donnarumma. A disposizione: Terracciano, Trozzo, Pollace, Franco, Odjer, Nappo. Allenatore: V. Torrente.

Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze (Zappatore – D’Apice). IV uomo: Bichisacchi

MARCATORI: 8’ Costa Ferreira

NOTE: Spettatori duemila circa di cui 300 provenienti da Salerno. Ammoniti Schiavi, Fazzi, Empereur, Sciaudone, Belli, Iacobucci, Moro, Pellizzer. Espulso al 30’ Pestrin per proteste, al 32’ il team manager Avallone per proteste. Recuperi 2’ e 5’

Consiglia