Stanze ai consiglieri provinciali, lo stop di Coscia

Scritto da , 15 novembre 2014
image_pdfimage_print

«Chiederò una ricognizione delle strutture in affitto e degli spazi liberi a Palazzo Sant’Agostino». Giovanni Coscia, consigliere provinciale del Pd lancia la proposta dopo la «occupazione» delle stanze del Palazzo da parte dei sedici consiglieri provinciali. «Chi vorrà – spiega Coscia – potrà tranquillamente utilizzare la stanza destinata ai gruppi». Questo per consentire un recupero di spazi fisici da assegnare ad uffici e personale attualmente distaccati in strutture affittate dall’amministrazione provinciale di Salerno. Con l’eliminazione degli assessorati, dunque, i locali a disposizione sarebbero molteplici a tal punto da consentire, ad oggi, ad ogni consigliere provinciale di avere una stanza (alcuni anche qualcosa in più) a propria disposizione.

(andpell)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->