Ss18, dopo il cantiere ora manca anche la luce

Scritto da , 27 febbraio 2015

di Andrea Pellegrino

Non basta l’eterno cantiere sull’ex SS18 che collega Salerno a Vietri sul Mare, e non basta neppure il transito (vietato nel week end) di tir e camion ad ogni ora del giorno e della notte e festivi compresi, ora si sono spente anche le luci. Così il percorso ad ostacoli si complica ulteriormente su un’arteria tormentata ed abbandonata a se stesso ormai da anni. Basti pensare che alle prime piogge il manto stradale viene completamente invaso d’acqua al punto da costringere le auto in transito anche ad uno stop forzato. Ora manca anche l’illuminazione pubblica, con tutte le conseguenze del caso sulla sicurezza di pedoni ed automobilisti già costretti allo slalom tra i cantieri che si montano e si smontano a seconda delle esigenze salernitane legate all’evento Luci d’Artista. Al momento i nuovi lavori, condizioni climatiche permettendo, dureranno fino al 31 marzo e agli automobilisti non resteranno che le lunghe fila davanti ad un semaforo che da qualche giorno si è arricchito anche della presenza di un questuante in servizio solo nelle ore diurne. Insomma quel che dovrebbe essere una indispensabile strada di collegamento con il capoluogo provinciale è diventata terra di nessuno e al di fuori di ogni controllo e a tratti pericolosa. Ma la domanda nasce spontanea: prima che si riattivi l’impianto di illuminazione quanto tempo dovrà ancora passare?

Consiglia