Spostamento del capolinea, Pessolano: «Doppio danno»

Scritto da , 21 giugno 2018
image_pdfimage_print

Non si placa la polemica sullo spostamento del capolinea degli autobus da via Ligea a via Vinciprova. A scendere in campo nuovamente sulla questione viabilità è il consigliere Donato Pessolano, che da tempo si batte per trovare una soluzione al traffico che soprattutto in quel punto potrebbe arrivare a congestionare la città. «La questione si ripropone. Sempre a dire, ridire e discutere da parte di chi va a rapp r e s e n t a r e l’amministrazione ai tavoli decisionali su ciò che dovrebbe essere, senza pensare ai cittadini. Non si comprende il perchè. Ben venga la presa di posizione delle sigle sindacali di Busitalia a tutela dei lavoratori. Già qualche mese fa ho espresso la soluzione idonea al traffico dei bus. L’alternativa a via Ligea potrebbe essere lo spostamento del capolinea nella zona di via Porto per continuare a garantire gli stessi servizi ai cittadini – ha spiegato Pessolano – ribadisco quanto già detto. Per la nostra città, spostare il capolinea da via Ligea a via Vinciprova comporterebbe un doppio disagio ai cittadini residenti nelle due zone sopracitate. Lo spostamento del capolinea causerebbe un disservizio enorme agli abitanti della zona occidentale (via Roma, via Porto, via Indipendenza, piazza Luciani, piazza Alario, via Madonna del Monte, ecc.): inefficienza del trasporto pubblico e mancanza di garanzia della puntualità dei mezzi di trasporto su ruote. La zona di via Vinciprova, punto di interesse per lo spostamento, diverrebbe ancor più congestionata poiché già crocevia di numerose linee di trasporto». Pessolano ha poi concluso: «Quindi, come rappresentante degli interessi dei cittadini e dell’amministrazione comunale, reputo che si debba ben riflettere su quanto si va a proporre e decidere».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->