Sport migliori: passione, emozioni e vittorie

Scritto da , 29 dicembre 2012

E’ stata la grande notte degli sport migliori. E come da tradizione è stato un grande successo. Al Grand Hotel Salerno in una sala stracolma di atleti, dirigenti e appassionati è andata in scena “L’Atleta in festa”, organizzata dal mensile L’Atleta di Salerno, di concerto con Salernitana Sporting e Sporteconomy.it, all’interno della sesta edizione di Salerno Sport Day. Ancora una volta l’evento, giunto alla terza edizione, è stata l’occasione per brindare a un 2012 ricco di soddisfazioni per gli sport migliori. Dodici mesi di vittorie di successi, di rivincite e di occasioni prese al volo. E proprio gli atleti che nel corso di questo 2012 ci hanno fatto emozionare, gioire e festeggiare, sono stati i  grandi protagonisti della serata. Questi i dodici premiati: Miryam Aliberti (Sport Chanbara), Massimiliano Ciaburri (Tennis), Marzia Davide (Boxe), Francesco Guerra (Baseball), Claudia Mandia (Tiro con l’arco), Diana Gargano (Pattinaggio), Luigi Amato (Nuoto libero), Francesca Giocondo (Salto in alto), Arianna Solfino (Ginnastica), Carmela Pappalardo (Canottaggio), Isabella Martinetti (Taekwondo), Santina Desideria Bove (Kick boxing). Assegnato poi il Premio “Sport & vivaio“: Diana Gargano (pattinaggio), Erika Pironti (judo), Claudia Memoli (Club Scherma Salerno). Premio “Sport & passione”: Carlo Esposito (volley), Antonio Limatola (boxe), Antonio Luongo (Rari Nantes Arechi), Raffaele Bassano (tennis tavolo), Guida Roma (canottaggio), Centro Coordinamento Salernitana Club, Alessandro Borza (Rari Nantes Salerno), Vincenzo Dolce (Rari Nantes Salerno), Gabriele Vassallo (Rari Nantes Salerno), Sergio Pepe (Millenium- Virtus Nuoto), Walter Fasano (Millenium- Fiore Nuoto), Alfonso Abate (Nuoto Salvamento), Raffaella Albano (equitazione). Durante la serata è stato assegnato anche un premio speciale all’Associazione Motociclista Salerno in moto: “E’ stata una serata ricca di soddisfazioni” – ha dichiarato il direttore editoriale de L’Atleta, Gianpiero Scafuri – “che ci ripaga di tanti sacrifici fatti in questi anni. Nonostante il clima di festa non posso non sottolineare come nessuna delle Istituzioni ci sia mai stata vicino”. “Salerno ha dimostrato ancora una volta” – ha dichiarato Antonio Sanges, presidente di Salernitana Sporting – “di essere una città che non vive di solo calcio. C’è spazio per gli sport migliori e ci auguriamo che ce ne possa essere sempre di più. Noi di Salernitana Sporting, di concerto con la redazione de L’Atleta continueremo a dare spazio e importanza a tutte le belle realtà della nostra provincia”. “Per noi celebrare degnamente” – ha chiosato il direttore responsabile de L’Atleta Fabio Setta –“i nostri campioni è doveroso. Li ringrazio tutti per le emozioni e le grandi soddisfazioni che ci regalano”.
 

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->