Spedizione punitiva per motivi di viabilità ai danni di un buttafuori di Montecorvino Pugliano: denunciati padre e figlio

Scritto da , 22 Luglio 2020
image_pdfimage_print
di Pina Ferro

Spedizione punitiva ai danni di un buttafuori di 55 anni di Montecorvino Pugliano. E’ accaduto nel corso della notte tra domenica e lunedi dinanzi al bar del corso di Bellizzi,  dove l’addetto alla sicurezza, in servizio presso altro locale, si era fermato a bere qualcosa.

Autori della violenta aggressione, alla cui base vi sarebbe un diverbio per dei motivi di viabilità,  sono padre e figlio, rispettivamente di 51 e 17 anni, ora accusati di lesioni aggravate in concorso. Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri della compagnia di Battipaglia, agli ordini del maggiore Vitoantonio Sisto, i due armati di manganello avrebbero raggiunto il buttafuori e lo avrebbero picchiato violentemente. Il buttafuori ha provato a difendersi anche utilizzando uno sfollagente che aveva in tasca (di quelli allungabili) utilizzato per il lavoro di buttafuori, ma senza successo. Subito dopo i due si sono allontanati. Il 55enne è stato soccorso e trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di via San Leonardo dove i medici gli hanno riscontrato diverse lesioni e fratture su tutto il corpo.

Pare che qualche ora prima il buttafuori avesse avuto un diverbio con il buttafuori per motivi di viabilità, così, poi, in serata il ragazzo sostenuto dal padre abbia dato vita alla spedizione punitiva.

I due aggressori sono stati rintracciati e identificati grazie alle telecamere a circuito chiuso presenti nella zona. Espletate le formalità di rito i due aggressori sono stati denunciati.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->