Spari al Dolcevita per l’ingresso negato: feriti in tre. Ventiduenne fermato dai Carabinieri

Scritto da , 19 maggio 2013

Volevano entrare in discoteca ma sono stati fermati dagli addetti alla sicurezza. Per tutta risposta hanno sparato, ferendo in modo non grave proprio due buttafuori ed un altro giovane avventore. E’ accaduto nel cuore della notte (erano circa le 4) all’ingresso della nota discoteca del litorale sud, Dolcevita. I carabinieri di Battipaglia sono riusciti a fermare un 22enne, presunto autore della sparatoria, mentre l’amico è riusciuto a fuggire. Le armi utlizzate sono state recuperate dai militari. 

I tre feriti sono ricoverati all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno e non sarebbero in pericolo di vita.

Dopo aver ricevuto il no all’ingresso da parte degli addetti alla sicurezza del locale, i due ragazzi hanno deciso di tentare di entrare passando per l’ingresso della spiaggia privata, dove però sono stati di nuovo bloccati. A quel punto hanno estratto le pistole e hanno cominciato a sparare ferendo due addetti alla sicurezza, di 46 e 36 anni, e un cliente del locale, un giovane di 21 anni.

I tre hanno riportato ferite alle spalle, agli arti e ai glutei. Sono ora ricoverati nell’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno dove sono stati sottoposti a interventi chirurgici per l’estrazione dei proiettili.

Nessuno di loro è in pericolo di vita. Uno dei presunti aggressori è stato bloccato dai Carabinieri della compagnia di Battipaglia (Salerno), giunti poco dopo sul posto.

Il giovane fermato ha 22 anni, è del Salernitano ed è stato condotto nella caserma dei carabinieri di Pontecagnano-Faiano, dove viene ascoltato dagli investigatori.

 

19 maggio 2013

Consiglia