Spaccio per conto clan, 24 misure cautelari

Scritto da , 18 Gennaio 2022
image_pdfimage_print

Maxi blitz anti droga dei Carabinieri del Comando provinciale di Salerno che questa mattina hanno eseguito un’ordinanza, emessa dal gip di Salerno su richiesta della Dda, nei confronti di 24 persone (22 in carcere e 2 con obbligo di dimora) nell’ambito di un’inchiesta su un’organizzazione dedita allo spaccio di droga a Pagani e nei comuni dell’agro nocerino-sarnese. Le operazioni si sono svolte in gran parte tra Pagani e altri comuni della provincia di Salerno e hanno complessivamente impegnato oltre 150 Carabinieri con il supporto di elicotteri e unità cinofile. Secondo quanto ricostruito dalle indagini, al vertice dell’organizzazione figurano un 59enne e un 28enne di Pagani, legati da rapporti di parentela. La prevalente e pressoché esclusiva forma di distribuzione della droga, in particolare cocaina e crack, avveniva attraverso la consegna a domicilio, compito demandato alla rete di 22 pusher attivi sulla base di turni continuativi, che trasportavano lo stupefacente in quantitativi minimi e in bocca o nelle parti intime per evitare i controlli delle forze dell’ordine. Ampio l’impiego di donne, 10 quelle arrestate nell’operazione di questa mattina, tra cui la moglie di uno dei promotori che lo coadiuvava attivamente e aveva funzioni di verifica contabile.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->