Spaccio di droga, in manette il pregiudicato Giuseppe Picariello Tra gli arrestati Eduardo Milillo e i fratelli Caracciolo

Scritto da , 2 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

Un fine 2018 all’insegna dello spaccio di droga, in città. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale compagnia dei carabinieri, in questi ultimi giorni prima dell’inizio del nuovo anno, hanno svolto specifici servizi di contrasto allo spaccio di droga, traendo complessivamente in arresto cinque pregiudicati del luogo per detenzione illecita di sostanza stupefacente. In particolare, lo scorso 21 dicembre, i carabinieri hanno tratto in arresto Eduardo Milillo, residente in via Monte di Giovi Bottiglieri a cui sono state sequestrate tre buste contenenti complessivamente 1 chilo di marijuana e due bilancini di precisione; nel giorno di Santo Stefano, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto il 37enne Marco Russomando, colto in flagranza di reato mentre, in via Onorato da Craco, mentre cedeva ad un giovane assuntore del luogo circa un grammo di sostanza stupefacente del tipo cocaina, successivamente sottoposta a sequestro unitamente alla somma in contanti di 30 euro, provento di spaccio, e a 70 grammi di sostanza utilizzata per il taglio, trovati all’interno del domicilio del predetto. Inoltre, il 30 dicembre, in via Salvo D’Acquisto, gli uomini al comando del maggiore Rubbo, unitamente ai carabinieri della compagnia d’Intervento Operativo del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, hanno tratto in arresto il 34enne Caracciolo Matteo e la 36enne Caracciolo Gilda, nella cui abitazione, nel corso di perquisizione di iniziativa, sono stati rinvenuti circa 500 grammi di hashish, sottoposti a sequestro unitamente a due bilancini di precisione, materiale per il taglio e il confezionamento della sostanza stupefacente e la somma di 500 euro circa, verosimile provento di spaccio. Anche la vigilia di Capodanno è stata all’insegna del contrasto dello spaccio di droga. In via Iannicelli, infatti, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto il pregiudicato Giuseppe Picariello, 33 anni, che custodiva presso la sua abitazione 15 grammi di cocaina ed eroina, già suddivisi in 70 dosi, sottoposti a sequestro unitamente a tre bilancini di precisione e a 250 euro in contanti, verosimile provento di spaccio. Tutti gli arrestati si trovano ora agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

(er.no)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->