Sorpreso a spacciare sul Lungomare. A Marzo scorso era già stato arrestato per lo stesso reato e nello stesso luogo

Scritto da , 12 settembre 2017

Pieffe

Sorpreso a spacciare sul Lungomare cittadino ha tentato di sfuggire all’arresto nascondendo tra gli scogli lo stupefacente e successivamente tuffandosi in acqua. Un escamotage che non è servito ad evitare le manette posto in atto da Nfamara Sarjo 19 anni, gambiano. Il giovane è stato arrestato, sabato sera, nell’ambito di mirati servizi organizzati e ripetuti nel tempo per contrastare la vendita al dettaglio di sostanza stupefacente sul lungomare salernitano dagli uomini della sezione “Falchi”, della Squadra Mobile di Salerno diretta dal vice questore aggiunto Lorena Cicciotti. Erano circa le 20.20 quando i poliziotti hanno notato un uomo di colore cedere della sostanza stupefacente ad un giovane seduto su una panchina del lungomare. Gli agenti immediatamente sono entrati in azione: si sono avvicinati per bloccare venditore ed acquirente. Alla loro vista, però, lo straniero ed il giovane acquirente sono scappati ed, anzi, il cittadino gambiano ha prima aggredito i poliziotti per guadagnare facilmente la fuga. Non gli è andata bene, però, perché i poliziotti lo hanno inseguito, prima sugli scogli, dove aveva cercato rifugio, e dove aveva gettato circa 25 grammi di marijuana e 7 grammi di hashish, e poi addirittura in mare, dove è stato recuperato con l’ausilio di una barca da pesca. Il 19enne dopo essere stato recuperato dal acqua è stato bloccato ed identificato. Dai controlli eseguiti è emerso che Nfamara Sarjo era già stato arrestato nel marzo scorso mentre spacciava droga ad un minore sempre sul lungomare di Salerno. D’intesa con il magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, Valleverdina Cassaniello, Nfamara Sarjo è stato sottoposto agli arresti domiciliari fino al giudizio direttissimo.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.